Capelli splendidi anche d’inverno, i 5 consigli da seguire

Per avere una chioma splendente, bella e soprattutto sana, i consigli dei migliori hair stylist francesi per smettere di "ruotare" la testa mentre li asciugate

Photo by Element5 Digital from Pexels

L’inverno è la peggiore stagione per i nostri capelli, ma non temete. Seguendo cinque semplici consigli avrete dei capelli splendidi anche in inverno. Come si possono avere capelli meravigliosi praticamente quasi senza sforzo.

Photo by Tim Mossholder from Pexels

Marie Claire France ha pubblicato i cinque consigli da seguire per avere capelli splendidi con il minimo sforzo. Termoreattivi, i capelli rispondono alle dita, all’occhio e all’azione meccanica di spazzola e fon. Ma esistono altri modi per asciugarli senza l’uso di calore, lasciando la natura fare il suo lavoro. Un aspetto pratico è quello di una delle tendenze forti di questo momento: avere delle lunghezze appena toccate, quasi grezze. Nulla di calibrato, strutturato, ma lasciare che i capelli seguano il loro naturale movimento e riuscirete nell’impresa di avere dei capelli setosi e dinamici senza fare il brushing.

Rispettare la materia con delle cure riparatrici

Christophe Robin, parrucchiere e colorista francese, ricorda che:

“I capelli in buona salute hanno bisogno di meno sforzi nel quotidiano”. 

Per gestire i capelli senza fon, si deve lavorare con un po’ d’anticipo. Perché per chi non li ha mai colorati è difficile avere una materia senza difetti. Una cura intensiva riparatrice s’impone per far guadagnare morbidezza e splendore naturali. Esistono anche delle nuove formule che permettono la cura senza rovinarli, trattamento che si eseguire due volte a settimana. 

Usate uno shampoo adatto

Uno degli errori che commettono molte donne è quello di usare uno shampoo non adatto al proprio tipo di capelli. Dopo lavati, si devono asciugare in modo naturale, ma prima è essenziale uno prodotto ad hoc. Chi ha i capelli crespi, ondulati o ricci deve usare come vantaggio il movimento e la struttura. Come sottolinea il parrucchiere e hair stylist francese Frédéric Mennetrier:

“Si deve scegliere uno shampoo che condiziona la fibra, che inizia a lisciarla ma non bruscamente, solo per proteggere la cuticola”. 

A seguire si deve usare un balsamo o un prodotto che rinforzi la superficie del capello rendendolo più soffice e brillante. Al contrario, chi ha i capelli fini deve optare:

“Per prodotti con le basi lavanti dolci senza aggiungere sostanze che rischiano di appesantire il capello e la fibra in superficie”.

Per chi ha i capelli esposti all’inquinamento a polveri, microparticelle e gas di scappamento hanno un impatto sulla brillantezza e la dolcezza della fibra. Si dovrebbero usare regolarmente delle formule per contrastare gli effetti, i capelli sottoposti all’inquinamento inoltre devono essere lavati più spesso perché hanno la tendenza a diventare grassi. 

Asciugare naturalmente

Photo by Element5 Digital from Pexels

Dopo il lavaggio, si passa all’asciugatura. Se pensate che asciugare i capelli significhi solo “muovere la testa” mentre passiamo il fon vi sbagliate. Non cambia molto se laviamo i capelli la sera o la mattina, prima di asciugarli vanno tamponati con un panno in microfibra. Super assorbenti, la superficie liscia e morbida non distrugge le scaglie, si passano dal basso verso l’altro spostando dolcemente le ciocche senza scuoterle. Il consiglio del parrucchiere poi è quello di scioglierli e farli arieggiare e per pettinarli usate solo un pettine adatto ai capelli umidi:

“Più le ciocche prendono aria, più il chioma sarà morbida”. 

Umidificare fra i lavaggi

Umidificare i capelli leggermente fra uno shampoo e l’altro aiuta i nostri capelli, come sottolinea l’hair Stylist Stéphane Bodin:

“La tecnologia è molto evoluta, i prodotti fanno dei miracoli, bisogna solo prendere la mano”. 

Con il passaggio di una spuma specifica o uno spray all’acqua termale si risvegliano lo stile e la struttura pre-esistenti. Per farlo basta passare il prodotto sui capelli umidi, poi riprendere i movimenti per asciugarli con una tovaglia.

Arieggiare e disciplinare

Un consiglio semplice e ottimo è quello di far arieggiare e disciplinare le nostre chiome. Pettinarli il mattino, durante il giorno o la sera disciplina nuovamente i capelli, ma bisogna fare attenzione a non elettrizzarli, come sottolinea il parrucchiere Kevin Murphy:

“Evitate le spazzole in plastica che aumentano l’elettricità statica, una volta sollevate le scaglie, non possiamo toccare nulla senza avere i capelli elettrizzati. Usate le spazzole con le setole naturale di cinghiale che lisciano senza danneggiare il capello”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here