“Come hairstylist posso dare libero sfogo alla creatività”

hairstylist
Roberta Masetti apre nel 1996 il suo Atelier Freelook Lookmaker a Bibbiena, in provincia di Arezzo. Nel 2018 viene eletta tra i 10 parrucchieri più amati d'Italia del 2018 dal magazine Snap Italy Roma

Lei è stata inserita con il suo Atelier Freelook Lookmaker, situato a Bibbiena, in provincia di Arezzo, tra gli hairstylist più amati d’Italia. Come nasce la sua passione per questo lavoro?

La passione per il mio lavoro nasce a 16 anni, sono stata sempre affascinata da questo lavoro fino da piccola rimanevo ore con mia madre dalla sua parrucchiera, ho iniziato cosi dicendomi: “voglio provare e vedere se questo sarà il mio futuro, e così è stato”. Ho avuto la fortuna di iniziare in un salone rinomato della provincia di Arezzo, ho avuto una titolare che mi ha fatto crescere e mi ha dato tutti gli strumenti per accrescere le mie competenze e, caratterialmente, poi sono arrivata a un punto della mia esperienza all’interno del salone dove lavoravo che non mi bastava più, ho capito che volevo di più, il mio sogno era quello di mettermi in proprio, volevo creare un salone che parlasse di me volevo trasmettere la mia filosofia volevo e voglio tutt’ora crescere perchè il lavoro di hairstylist è in continua evoluzione. La nostra figura è una figura che va oltre saper fare un taglio o un colore, adesso c’è una ricerca costante sullo stile, sulla morfologia, sui colori che contraddistingue ogni cliente, come ad esempio, il colore dei capelli e degli occhi, l’incarnato e la forma del corpo: in altre parole studiare e personalizzare ogni cliente. Questa è la mia passione trasmetterlo a ogni cliente per farla sentire unica e riuscire a portare alla luce la vera essenza di ogni cliente.

Quali sono oggi le ultime tendenze in fatto di capelli e acconciature?

Il nostro lavoro è quello di personalizzare ogni servizio. La moda capelli è cambiata: sicuramente una novità sono i colori pastello colori che negli anni ‘80 erano solo per i punk. Adesso con tecniche e prodotti semipermanenti possiamo creare giochi di colore, con ad esempio rosa, blu, verde, lilla, anche per persone che non hanno più 20 anni. Poi c’è l’intramontabile ballayage che non è altro che la rivisitazione dello shatush, cioè mantenere la base naturale con una gradazione che dalla media lunghezza alle punte va a schiarire, ma in modo molto naturale. Un colore che sta ritornando è il rame chiamato burnt orange, cioè un rosso bruciato: il risultato è una sorta di effetto bruciato al sole e le chiome sembreranno infuocate. Per le acconciature adesso ci avviciniamo al periodo delle cerimonie, anche se adesso siamo tutti bloccati da un’emergenza sanitaria, molti eventi saranno rimandati. Però ciò che va di moda nell’up styling è il movimento con onde per chi vuole un effetto naturale, per chi ha più carattere il movimento ma con tanto volume, tutti accompagnati da cerchietti e fasce anni ‘80 rivisitati. La moda capelli va di pari passo con la moda abbigliamento, poi una cosa che viene proposta sono le trecce in tutte le salse o intrecci che ricreano le corde. La cosa che amo del mio lavoro è che dia libero sfogo alla creatività.

Quali sono i suoi progetti per il futuro?

Sicuramente continuare a crescere a livello professionale. Questo 2020 era iniziato con tanti progetti: da gennaio sono entrata a far parte di un team di stilisti di un brand americano, con cui giriamo tutta Italia e creiamo corsi di aggiornamento stilistico e dei prodotti che ci permettono l’hairstyle. Poi avevo in programma dei master, percorsi dove creare una propria tendenza, di andare a Londra per fare un corso in un’accademia inglese, però purtroppo in questo momento è tutto bloccato, ma quando l’emergenza sarà finita riprenderò in mano tutti i miei progetti.

Roberta Masetti apre nel 1996 il suo Atelier Freelook Lookmaker a Bibbiena, in provincia di Arezzo. Ha sempre cercato di fare nuove esperienze e collaborazioni con aziende del settore, e collaborare con artisti del settore. Nel 2003 è stata chiamata per pettinare le ragazze alle selezioni di Miss Italia nella provincia di Arezzo. Nel 2013, dopo una selezione nazionale, viene selezionata tra i 20 concorrenti del primo talent show Professione Look Maker. Nel 2018 viene eletta tra i 10 parrucchieri più amati d’Italia del 2018 dal magazine Snap Italy Roma. Nel 2020 ha un riconoscimento, grazie alla mia collaborazione con il brand KMS, e viene inserita nel gruppo di stilisti Master Team Kms Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA