“L’immaginario di perfezione dietro ai social network è falso e costruito”

Alice Venturi
Alice Venturi (AliceLikeAudrey sul web) è una make up artist ed entertainer che ha deciso di condividere la sua vita sul web, alternando make-up tutorial ed esilaranti racconti tra le mura domestiche di una millennial. È stata scelta come ambassador della campagna #Beconfidentgirl, all’interno del progetto #DoveProgettoAutostima

In tuo recente post su Instagram hai scritto: “È un periodo particolare questo. Lo so. Non si sa bene come passare il tempo libero e probabilmente non viene neanche voglia di farci belle la mattina. Tanto chi ce lo fa fare?! Ma è importante, per noi stesse. Volerci bene e curarci”. Puoi parlarci di quale sia il tuo punto di vista sull’autostima e come il curarsi permetta di potenziarla?

Credo che l’autostima di ogni singola persona subisca tanti “up and down” nel corso della vita: ci sono giorni in cui ci amiamo, e giorni in cui proprio non ci andiamo giù. È giusto volersi migliorare, ma è importante non scadere nell’odio verso se stessi; non ce lo meritiamo e l’odio non ci porta da nessuna parte. Per questo parlo del “prendersi cura di sè”, perché il volersi bene è fondamentale per andare avanti, per compiere i passi giusti verso il nostro obiettivo, qualsiasi esso sia. Sono sicura che una carezza verso noi stessi ha molto più potere rispetto a uno schiaffo.

Sei stata scelta come ambassador della campagna #Beconfidentgirl, all’interno del progetto Dove Progetto Autostima, che ha tra i suoi obiettivi anche quello di contrastare la diffusione di immagini irreali presenti sui social che spesso diffondono stereotipi di bellezza dannosi per il benessere psicofisico delle donne ed in particolare per le più giovani. In che modo porterai avanti e declinerai questo messaggio?

La cosa bella dell’essere stata scelta per questo progetto è che io ho sempre provato a lanciare questo messaggio attraverso i miei social, nel mio piccolo. Le foto che posto sono reali, mi mostro struccata senza alcun problema e spesso mi faccio vedere con difetti evidenti e non parlo solo di occhiaie e qualche brufolo. Ad esempio pochi giorni fa ho avuto una reazione allergica sul viso (forse ho mangiato troppo cioccolato?!) e l’ho fatta vedere a tutti, non perché ne fossi orgogliosa ma per sottolineare che siamo tutte donne comuni, con problemi comuni. L’immaginario di perfezione dietro ai social network è falso e costruito, continuerà a essere così? Forse sì, basta non crederci!

Quali erano i tuoi sogni da bambina? Sei diventata la donna che volevi essere?
Da piccola volevo essere una veterinaria. Poi una ballerina. Poi una poliziotta. Poi un architetto. Diciamo che non faccio esattamente quello che mi sarei aspettata. Ma a parte il lavoro, cerco ogni giorno di avvicinarmi di più all’ideale di donna che volevo essere. Onesta, positiva e con un forte senso di giustizia. Come si suol dire, cerco di essere la migliore versione di me stessa giorno dopo giorno.

Alice Venturi (AliceLikeAudrey sul web) è una make up artist ed entertainer che ha deciso di condividere la sua vita sul web, alternando make-up tutorial ed esilaranti racconti tra le mura domestiche di una millennial. Fuori dal web: nel 2017 partecipa a Pechino Express 2017 in coppia con Guglielmo Scilla, conduce il programma radiofonico “Girl Solving” (Radio2) insieme a Camihawke e prende parte alla seconda edizione di House Of Gag (TV8). È, inoltre, uno dei volti di “Pink Different”, programma tutto al femminile andato in onda su FoxLife nel 2017. Dopo una sosta di due anni, a settembre 2019 Alice torna a far parte del cast di Detto Fatto (Rai2), di cui faceva parte dal 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA