Uno sguardo magnetico è difficile da dimenticare. Si dice che le Geishe fossero in grado di incantare un uomo con una semplice occhiata. L’epoca delle Geishe è finita, ma un make-up raffinato non passa mai di moda. Scopriamo quindi come truccare gli occhi passo dopo passo, per ottenere uno sguardo irresistibile.

Come truccare gli occhi passo dopo passo: individuare la forma degli occhi

Occhio a mandorla. Parlando di occhi a mandorla erroneamente pensiamo agli occhi orientali. In realtà l’occhio a mandorla è l’occhio standard: non troppo grande, non troppo piccolo; può rivelare la palpebra superiore o meno e nel secondo caso si parla di occhio incappucciato.

Occhio orientale. L’occhio orientale, detto anche monolid, si riconosce per l’assenza della piega nella palpebra mobile superiore. Gli occhi orientali sono incredibilmente affascinanti e si rivelano in alcune occasioni più facili da truccare, proprio per l’assenza di pieghe sulla superficie. 

Occhio a farfalla. Gli occhi “a farfalla” possono essere grandi, piccoli o normali e si caratterizzano per il movimento verso l’alto della coda esterna. Sono molto belli e femminili e lo sguardo degli occhi a farfalla è quello che si cerca di riprodurre con il famoso “cat-eye”.

Occhio all’ingiù. Chi possiede questo tipo di occhi solitamente se ne lamenta e cerca di correggerne la forma. In realtà gli occhi all’ingiù conferiscono allo sguardo mistero e dolcezza.

Occhio tondo. Gli occhi tondi, in generale piuttosto grandi, hanno la particolarità di esporre totalmente il colore dell’iride. Visti frontalmente, si scorgerà parte del bianco (sclera) nella zona sottostante all’iride.

Come truccare gli occhi passo dopo passo: a ogni occhio il suo make-up

come truccare gli occhi passo dopo passo
Angelina Jolie (Foto: Getty Images)

Occhio a mandorla. Chi possiede l’occhio a mandorla può giocare con il make-up senza preoccuparsi di “correggerne” la forma. Potete infatti farli apparire più “a farfalla” o più “all’ingiù” a seconda del vostro gusto. L’occhio standard è considerato l’occhio perfetto proprio perché consente con facilità di eseguire qualsiasi tipo di trucco. 

Occhio a farfalla. L’occhio a farfalla è il sogno di molte donne. Per metterlo in risalto bastano davvero pochi accorgimenti. Abbondate con il mascara soprattutto sulle ciglia esterne e illuminate la parte più interna della palpebra con un ombretto dai riflessi lunari. Applicando il mascara anche sulla ciglia inferiori, lo sguardo risulterà ancora più aperto e seducente. 

come truccare gli occhi passo dopo passo
Natalie Portman (Foto: Getty Images)

Occhio orientale. L’occhio orientale regala uno sguardo davvero unico. L’assenza di pieghe permette di giocare con sfumature e linee. Capita spesso che l’occhio orientale sia però accompagnato da ciglia corte e dritte. Siete quindi delle ottime candidate all’extension delle ciglia, che incorniceranno il vostro sguardo alla perfezione, esaltandone la forma.

come truccare gli occhi passo dopo passo
Lucy Liu (Foto: Getty Images)

Occhio all’ingiù. Se questa caratteristica non vi piace, utilizzate l’eye liner nella rima ciliare superiore, disegnando la coda verso l’alto, curvate le ciglia e applicate un mascara ultra black. Sfumate un ombretto dai toni neutri sulla palpebra mobile verso le tempie e l’effetto gatto è garantito. Se al contrario desiderate accentuare il taglio dei vostri occhi, sfumate un ombretto scuro sulla palpebra mobile e sporcate anche la rima inferiore verso l’esterno. I vostri occhi risulteranno languidi e profondi. 

come truccare gli occhi passo dopo passo
Anne Hathaway (Foto: Getty Images)

Occhio tondo. Se avete gli occhi grandi e tondi, non sarà difficile per voi realizzare uno sguardo da vere cerbiattine! Il mascara è il vostro migliore amico assieme a un buon ombretto da sfumare verso le tempie. Inoltre lo smokey eyes si addice meravigliosamente a questo tipo di taglio. E’ perfetto per la sera e renderà i vostri occhi protagonisti!

come truccare gli occhi passo dopo passo
Mila Kunis (Foto: Getty Images)

Come truccare gli occhi passo dopo passo: prima del make-up

Come abbiamo più volte ricordato, la zona del contorno occhi è un’area del viso particolarmente delicata e necessita di qualche attenzione in più.

Detergete il contorno occhi facendo affidamento su un prodotto efficace ma delicato. Utilizzate dei dischetti di cotone e assicuratevi di eseguire movimenti gentili. Strofinare eccessivamente rischierebbe infatti di irritare la pelle.

Idratate il contorno occhi con una formulazione specifica. La pelle di questa zona del volto è sensibile e fragile ed è fondamentale mantenerla elastica per prevenire la formazione di piccole rughette.

-Utilizzate un primer. Il primer crea la base per il vostro make up, rende la pelle liscia e compatta, prolungato la durata di ombretti ed eye-liner e ne esalta il colore. Utilissimo soprattutto per fissare gli ombretti in polvere e per evitare che il prodotto – cremoso o compatto – vada a finire tra le naturali pieghe della pelle.

Come truccare gli occhi passo dopo passo: gli errori da evitare

-Evitate i colori troppo scuri, se avete gli occhi particolarmente piccoli.

-Non utilizzate matite chiare nella rima inferiore, se i vostri occhi sono tondi o risulteranno più sporgenti.

-Un no deciso al mascara sulle ciglia inferiori se avete gli occhi all’ingiù e non volete accentuare questa caratteristica.

-Applicate l’eye-liner fermandovi a metà della rima ciliare se avete gli occhi piuttosto vicini per fare in modo che non appaiano maggiormente ravvicinati. 

-In caso di ciglia corte e dritte non cercate di ovviare con un uso eccessivo di mascara, che darebbe allo sguardo un aspetto statico e disordinato. Optate piuttosto per delle ciglia finte o rivolgetevi a una brava estetista.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here