Da Sandy a Mia Wallace: le 17 pettinature iconiche del cinema da copiare quest’autunno

Da Amélie a Margot Tenenbaum, i look più iconici della storia del cinema... tutti da ricopiare

Sulle note di These Days, Margot Tenenbaum entra nel film (quasi) omonimo di Wes Anderson. La sua acconciatura è iconica, come altre 16 di ruoli e film totalmente diversi che andrebbero copiate quest’autunno. 

SModa ha raccolto le 17 pettinature più iconiche e a cui ispirarsi per avere dei capelli perfetti quest’autunno. Una delle acconciatura è proprio quella di Gwyneth Paltrow nei panni di Margot Tenenbaum, lo slob liscio fermato con un accessorio per capelli e portato con la riga laterale è una garanzia di successo ed è anche perfetto come costume per Halloween, vi serve solo una pelliccia e un abito Lacoste vintage. 

Da Lelaina alla principessa Anna

Negli anni ’90 tutte avremmo voluto essere lei: Winona Ryder indossa un look iconico in più di un’occasione. Il nostro preferito però è il taglio che sfoggia interpretando Lelaina in Giovani, carini e disoccupati e che ha conquistato (sul set) anche Ethan Hawke. 

Il taglio di Mia Farrow in Rosemary’s Baby ha fatto storia. Roman Polanski convocò la stampa per far conoscere al mondo il look della sua attrice e fu realizzato da Vidal Sassoon, noto in Gran Bretagna per il suo stile ispirato alle linee geometriche della Bauhaus, ed è così che nasce un pixie ancora oggi iconico. 

Che Brigitte Bardot sia un’icona è assodato, i suoi capelli sono top anche oggi e lo erano sul set di Vita Privata, dove divideva la scena con Marcello Mastroianni. Per ricrearlo serve avere capelli lunghi, frangia a tendina, cotonare i capelli… e tantissima attitude.  Quando la principessa Anna in Vacanze Romane si taglia i capelli il significato della scena va ben oltre il cambio di look. Il taglio con la riga in mezzo e con frangetta alla Elizabeth Bennett lanciò la carriera di un’icona: Audrey Hepburn

Da Amélie a Leeloo

Anche il colore di capelli può essere iconico. Come dimostra Jane Birkin ne La Piscina: acconciatura liscia lunga con frangia e un colore da ricopiare, castano naturale che favorisce praticamente quasi tutte. Quello di Amélie Poulain è uno dei tagli più iconici del cinema, per realizzarlo il regista Jean-Pierre Jeunet si affidò alle forbici di un noto parrucchiere parigino. È un bob molto corto e che segue le simmetrie della mandibola ai lati, ma attenzione non sta bene a molte! 

Se ci siamo tagliate i capelli a tazza… non è solo colpa di Fantaghirò. Fra gli anni 80 e 90, Demi Moore sfoggia un taglio di capelli iconico in Ghost, una versione un po’ più lunga del pixie di Mia Farrow, ma che resta molto coraggioso. Milla Jovovich ne Il Quinto Elemento e Franka Potente in Lola corre condividono la tinta arancione e il taglio: una media lunghezza con riga in mezzo e frangia che sta bene a quasi tutte. Senza essere color arancione.

Da Jill a Mia Wallace

via GIPHY

Meryl Streep è l’icona del cinema e la sua lunghissima chioma in Manhattan di Woody Allen la fa entrare in questa classifica. Per averlo tocca non tagliare i capelli per anni, idratarli e curarli molto. Sempre Demi Moore nel 1992 si rapò la testa per essere il Soldato Jane, la stessa sorte è toccata a Sigourney Weaver in Alien 3 e Natalie Portman nel 2005 in V per Vendetta. Come ha detto Charlize Theron in un’intervista: Ogni donna dovrebbe raparsi a zero e ognuna di noi dovrebbe provare a essere Mia Wallace è di per sé un’icona, il suo bob nero con frangetta è iconico ed è lievemente diverso dal taglio di Milla Jovovich. .

Da May Day a Jenny Hanley

In 007 – Bersaglio mobile Grace Jones ha una serie di look da capogiro, da replicare solo se si hanno i capelli afro e molto crespi. Quella di Sean Young in Blade Runner è un’acconciatura iconica: per rifarla si devono avere molti capelli e volume nella parte superiore e a questo si aggiunge una coda nella parte superiore.

Il bob di Liza Minnelli in Cabaret è da ricopiare: frangia appuntita ed è una specie di casco, ma si può anche portare con le punte dietro sollevate. Se avete i capelli ricci, potete essere lei: Olivia Newton-John in Grease, per realizzarlo tanta pazienza e prodotti ad hoc. Le treccine di Jenny Handley, alias Bo Derek, sono state copiate da Kim Kardashian e Zoe Kravitz, ma la prima ad averle era stata lei in 10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here