Se in estate anche chi è un grande appassionato di profumi tende a mettere da parte le fragranze più forti e optare per acque profumate leggere e prive di alcol, onde evitare che con l’esposizione al sole la pelle si macchi, con l’avvento dell’autunno dare libero sfogo all’amore per gli eau de parfum più intensi è finalmente di nuovo possibile.

La scelta del profumo è qualcosa di estremamente personale e in questi anni sono davvero cambiate moltissimo le mode, come spiega sul numero di Voilà in edicola Monica Micheletti, fragrance director di Firmenich (società che crea e sviluppa profumi per alcune delle maggiori case cosmetiche).

Ufficio Stampa Chanel

Tra le nuove tendenze in particolare spicca quella dei profumi genderless, sottolinea la Micheletti “profumi concepiti per uomo o per donna ma profumi ‘universali’” ma al contempo anche le classiche fragranze floreali sembrano essere tornate di moda sia per le donne che per gli uomini e si reinventano con nuove sfaccettature grazie all’utilizzo combinato di legni, note aromatiche e gustative. tra cui quelle ottenute con ingredienti nuovi e ricercati quali i cereali e le note fruttate meno dolci.

Da non sottovalutare anche  nell’ambito della profumeria, l’utilizzo di materie prime e naturali, spiega spiega sempre Monica Micheletti: “il consumatore oggi è molto più attento ed esigente e trova in prodotti ‘più sostenibili’ una risposta alla sua ricerca di benessere e al contempo di eticità”.

I profumi dell’autunno 2019

Lui e lei, uniti dalle stesse note olfattive

Per la donna che ama osare: self confidence in boccetta

I profumi must-have: binomio tradizione e modernità

Voilà Magazine di ottobre è disponibile in edicola e in versione digitale su  App Store e Google Play.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here