Quale smalto semipermanente usare:
@Getty Images

Quale smalto semipermanente usare per avere mani perfette e curate? Certo non è facile scegliere il colore, il tipo di texture ma soprattutto una marca affidabile.

In commercio ormai troviamo tantissimi brand che contano nelle loro collezioni gli smalti semipermamenti ma non tutti sono sinonimo di qualità che dev’essere, invece, la prima caratteristica da ricercare in un prodotto di bellezza.

Gli smalti semipermanenti

Gli smalti semipermanenti sono decisamente un prodotto innovativo e rivoluzionario nel mondo del beauty a cui le donne non sanno più rinunciare!

Che sia in un instituto di bellezza oppure online, questo tipo di smalto è la soluzione migliore per avere mani sempre curate e senza sbeccature, ideale per chi non vuole mettere e togliere lo smalto ogni due giorni!

È semplice da stendere e si può considerare uno smalto “speciale” grazie alla sua durata ed elasticità che rende le unghie più resistenti e brillanti rispetto ad uno smalto normale; il solvente apposito oppure l’olio per cuticole fan sì che lo smalto semipermanente sia facile da rimuovere anche a casa.

Insomma usare uno smalto semipermanente è una valida alternativa alla ricostruzione.

Quale smalto semipermanente usare: le migliori marche

Colori trendy, texture tra le più innovative, nuances sempre brillanti e resistenza agli urti: lo smalto semipermanente rispetta la struttura dell’unghia.

Ma bisogna scegliere tra le migliori marche per avere mani curate e trattate con ingredienti non nocivi, formule innovative che contribuiscono ad una facile stesura.

Dall’estetista di fiducia oppure in versione fai-da-te, vediamo quali sono i migliori brand a cui “affidare” le nostre mani!

Top five

CND Shellac

I colori della collezione estate 2018 sono davvero fantastici ma, non a caso, CND Shellac è leader nella produzione di smalto semipermanente che non richiede la limatura. Oltre al risultato garantito è unico per la sua formulazione 7Free (ingredienti nocivi) ideale per la nostra salute.

Quale smalto semipermanente usare
Fonte Instagram @cnd_italia

OPI

Non ha bisogno di presentazioni: OPI è davvero uno dei brand più amati dalle donne di tutto il mondo e anche dalle donne dalla Royal Family, promette (e mantiene!)una durata fino a 3 settimane e colori da favola!

Orly

Questo brand è adatto soprattutto per un’applicazione casalinga ma con risultato da salone: la sua formula è ben 12 free e il pennello, composto da 600 setole, permette una copertura uniforme e veloce. 30 colori e il comodo tappo anti-scivolo Gripper Cap™ brevettato per facilitare l’apertura del flaconcino.

Mesauda

Uno dei beauty brand sempre più apprezzati ma non solo per il makeup, il MESAUDA Milano Gel Polish Nail Colour è autolivellante ovvero aderisce perfettamente all’unghia naturale e i suoi colori sono super brillanti. In più il semipermanente si rimuove tramite il metodo soak-off che scioglie il prodotto dai 10 ai 20 minuti.

 

Quale smalto semipermanente usare
Fonte Instagram @mesauda_milano

Avete già deciso quale smalto semipermanente usare?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI
Articolo precedenteQuale crema di riso scegliere durante lo svezzamento
Prossimo articoloOcchiali da sole contrassegno: ecco dove acquistarli
Flavia Racconto
Ad 8 anni scrissi sul mio diario segreto : Amo i cani, la pizza e sogno Parigi. Oggi desidero ancora avere un cane e la pizza è sempre il mio piatto preferito. Spesso penso in francese ma la mia vera passione è scrivere, soprattutto di bellezza, in italiano! Ah dimenticavo il mio sogno si è avverato...vivo a Paris!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here