Decorare la casa per le feste di Natale rende felici?

christmas decoration
Foto di congerdesign da Pixabay

La parola a Annalisa Barbier, Psicologa e Dottore di ricerca in Neuropsicologia

Per molti Natale è un momento di felicità, pranzi in famiglia e regali da scartare. Ma il Natale è una festa anche per tutte quelle migliaia di persone sole, giovani o anziane, che devono riuscire a non cedere alla malinconia, al nervosismo o, nei casi più gravi, alla depressione. In questo caso può essere utile addobbare comunque la casa?

Il Natale è una festività che per molti rappresenta un momento di gioia, riunione con parenti ed amici lontani, a volte il ritorno alle rassicuranti e rasserenanti tradizioni familiari vissute da bambini che, rievocate in età adulta, sono in grado di donare pace e senso di appartenenza e radicamento. Purtroppo però, non per tutti il Natale rappresenta tutto questo e molte persone si ritrovano ad affrontare le festività natalizie assalite da un profondo senso di tristezza, malinconia o solitudine. Questo accade soprattutto quando si è persa da poco una persona cara, o ci si trova ad affrontare un momento della propria vita caratterizzato da difficoltà, cambiamenti importanti o solitudine. Addobbare la propria casa con le decorazioni natalizie può essere di aiuto, oppure rappresentare un ulteriore richiamo al senso di solitudine che si vive, o magari alla differenza che si sente rispetto a precedenti Natali più felici e allegri; dunque sì alle decorazioni di ogni tipo, magari personalizzate in base al proprio sentire, solamente quando queste rappresentano un’occasione per sentirci più vivi, allegri, attivi e partecipi dello spirito festoso del periodo.

Fare l’albero e decorare la casa per le feste natalizie, anche se si è soli, può avere una valenza psicologica positiva?

Decorare la casa per il Natale, può avere una valenza psicologica positiva soprattutto quando ci si sente coinvolti spiritualmente dallo spirito della festività, e si desidera vivere lo spirito del Natale – anche se in solitudine. Perciò, sebbene si sia soli, può essere molto piacevole e divertente decorare la propria casa, magari proprio come si faceva da bambini; anzi può stimolare ad attivarsi in maniera creativa e gratificante. Inoltre, al termine del lavoro, vedere la propria casa decorata ed abbellita può certamente avere un impatto positivo sull’umore e rendere più piacevole il tempo che vi si trascorre, anche se in solitudine. È un modo alternativo e divertente di prendersi cura di sé, attraverso la cura della propria casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA