E se non fosse il virus a farci paura veramente?

“Stanotte ho pensato. Quando andiamo a letto pensiamo sempre. In realtà forse non è il virus a farci paura veramente, ma sono i mostri interiori che fino a oggi ci hanno accompagnato e che ogni giorno abbiamo nascosto dietro la nostra vita frenetica. Già, perchè ora abbiamo tutto il tempo per guardarli in faccia ed è proprio per questo che abbiamo paura. Riempiamo ogni giorno la nostra vita di cose, per essere sempre al passo con una società che corre velocemente e ci sentiamo formiche in una maratona senza fine, ma proprio ora è il momento giusto per rallentare. In alcune cose mi sento fortunata, non cerco mai di riempire gli spazi vuoti con cose e persone che in cambio non mi donano una vera compagnia. Preferisco stare in solitudine. A volte però questa solitudine ci sbatte in faccia alcune verità che facciamo fatica ad accettare, forse per mancanza di tempo o forse per paura. In questi giorni sto cercando solo di fare tesoro del tempo e del silenzio che stanno prendendo a schiaffi questi mostri e che forse finalmente, è arrivato il momento di sconfiggere per sempre”.

Viviana Miglietta, educatrice professionale sociopedagogica all’Asilo Nido Rini Scazzeri – Scuola Dell’infanzia Mesagne (Brindisi), specializzata in formazione a impronta eco-pedadogica

© RIPRODUZIONE RISERVATA