Giocare con lo yoga

yoga, yoga bambini
Foto di Gordon Johnson da Pixabay

Da qualche mese hai attivato Little Yogi, un percorso rivolto al benessere integrato dei bambini, che si avvicina con delicatezza e senza forzature al mondo interiore di ogni bambino, alle sue emozioni e ai suoi talenti. Al centro del percorso il gioco del bambino: tramite il corpo e il movimento, con l’aiuto della musica, dei colori e della fantasia, scopriamo chi siamo divertendoci e impariamo a volerci bene, fin da piccoli. Ce ne puoi parlare?

Little Yogi nasce dall’unione del mio percorso di formazione universitaria come psicologa dell’infanzia con il mio percorso di crescita personale attraverso le pratiche di meditazione e yoga. Per questo durante i nostri incontri si tengono in considerazione tutte le dimensioni del bambino in modo olistico e globale, cioè si cerca di avere del bambino una visione unitaria, senza “spezzettarlo” nelle sue competenze. Gli incontri iniziano con un momento di condivisione, molto amato dei bambini, in cui raccontano sè stessi e scoprono ciò che è diverso da sè. Tramite l’uso del corpo e del movimento, attraverso il gioco e la musica, il bambino impara a conoscere se stesso, scopre e affina la propria capacità di ascolto di sè e dell’altro. Vengono anche riproposte le classiche posizioni yoga, attraverso racconti e narrazioni. Viene dato spazio al rilassamento e soprattutto all’uso e all’ascolto del proprio respiro, attraverso tecniche specifiche di respirazione e momenti brevi di mindfulness. Infine, una ultima parte degli appuntamenti, che hanno solitamente cadenza settimanale, è dedicata all’attivazione del pensiero creativo e alla fantasia.

Come possono aiutare i bambini le pratiche Yoga e gli esercizi di respirazione?

Solitamente lo yoga viene annoverato tra quelle attività che rendono il corpo elastico e forte, migliorando anche coordinazione, equilibrio e consapevolezza dei propri confini. Questo aspetto propriamente corporeo più semplice da notare è il riflesso di ciò che accade nell’interiorità del bambino che pratica con costanza, in una armonizzazione graduale della mente e del corpo. Spesso i nostri bambini vivono degli stati di agitazione corporea che sono legati ad una agitazione di tipo mentale. Così, alcune posizioni yoga, così come le pratiche di respirazione, calmando il corpo, calmano anche la mente aumentando in modo proporzionale il suo livello attentivo e la sua capacità di ascolto. Anche il mondo emotivo del bambino ne trae giovamento: nei percorsi di Little Yoga in particolare esiste una grande attenzione all’universo emotivo del bambino che viene rispettato e preso in grande considerazione. Inoltre si forniscono strumenti utili per l’espressione del proprio ventaglio emotivo o per l’elaborazione interiore dei propri stati emotivi, anche attraverso la lettura di storie e attraverso i giochi di drammatizzazione.

In questo periodo di quarantena quali tipo di strumenti hai attivato per i bambini che sono costretti a casa?

Sono stati caricati sulla pagina instagram di Little Yogi alcuni semplici esercizi rivolti alla respirazione e ne verranno caricati altri nelle prossime settimane. Sono pratiche che possiamo tranquillamente proporre ai nostri bambini per favorire il rilassamento e la respirazione diaframmatica. L’importanza del respiro in questo preciso momento è legata alle sue grandissime capacità distensive: sebbene tutti sappiano respirare, non tutti sanno praticare la respirazione diaframmatica, ovvero gonfiando la “pancia” (soprattutto se si tratta di adulti: molti adulti utilizzano solo la parte superiore del tronco, il petto). Lavorando con il respiro diaframmatico si ottiene immediatamente una ossigenazione migliore dei tessuti e uno stato di miglior benessere e calma, oltre a livelli migliori di attenzione e concentrazione. Questo tipo di proposta, attuabile in qualsiasi momento della giornata, può essere fatto dai bambini e dai genitori o da chi se ne prende cura in questo periodo: gioverà ad entrambi e potrà diventare una sana abitudine per il bambino quando si sentirà agitato o nervoso. I video sono visionabili gratuitamente e liberamente sulla pagina https://www.instagram.com/silviacarne_bg/.

Silvia Carne è psicologa e insegnante yoga bambini metodo Yogalè e mamma di due bimbi. Si occupa di percorsi di sostegno psicologico e di benessere psicofisico, attraverso percorsi personali e in gruppo. Conduce gruppi di Little Yoga (yoga e benessere per bambini) e corsi di preparazione al parto. Operatrice formata TMA, terapia multisistemica metodo Caputo-Ippolito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA