Mare per asmatici
Foto Shutterstock

Mare per asmatici, fa bene o fa male? Spesso quando soffriamo di asma, magari causato dalle allergie di stagione, ci chiediamo se non sia meglio organizzare vacanze in montagna. Per voi una bella notizia: gli asmatici non devono rinunciare al mare. Anzi, fa proprio bene respirare un po’ di aria con lo iodio, perché rappresenta un vero e proprio toccasana per le loro vie respiratorie.

Tutti quanti, prima dell’organizzazione delle vacanze estive, sono assaliti da mille dubbi. Ognuno di noi vorrebbe scegliere la meta adatta per trascorrere un periodo di benessere e relax, che faccia bene a mente e corpo. A maggior ragione i dubbi e le domande sono moltissimi se soffriamo di una qualche patologia, asma in prima fila. In caso di malattie dobbiamo fare molte considerazioni. Ad esempio, se soffriamo di pressione arteriosa alta, la montagna, soprattutto quote alte, non è consigliabile. E lo stesso vale nel caso di insufficienza respiratoria. Ma se soffriamo di asma bronchiale di tipo allergico come organizzare le vacanze?

Chi soffre di asma causata da allergie, ad esempio, dovrà evitare tutte quelle località dove sono presenti i pollini che causano reazioni allergiche. Prima di partire sarebbe bene valutare, anche con il proprio medico curante o il medico pneumologo, cosa è meglio per non stare male in vacanza o non peggiorare le proprie condizioni. Mare per asmatici, dunque, sì o no? Sì, a patto di informarsi bene prima di partire!

mare per asmatici
Foto Instagram @lucilla_santasubito

Mare per asmatici, cose da sapere

Gli esperti non sconsigliano il mare per gli asmatici, ma chiedono ai pazienti che ne soffrono di fare alcune considerazioni:

  • Come per le località di montagna, anche per le zone di mare dobbiamo capire se sono luoghi in cui crescono le piante che idanno reazione allergica. Parietaria e ulivo sono piante che spesso danno luogo ad asma e riniti allergiche e sono ampiamente presenti lunghe le coste del bel paese.
  • Bisogna anche valutare bene il periodo della vacanza, seguendo il calendario dei pollini delle piante a cui siamo allergici. Meglio informarsi bene prima.
  • Portare sempre con se tutti i medicinali utili, così come le prescrizioni del medico e, da non dimenticare, tutte le visite e gli esami fatti. Così, in caso di emergenza, avremo tutto con noi e i medici del luogo potranno conoscere alla perfezione la storia clinica del paziente e intervenire di conseguenza.
  • Portate sempre con voi i numeri di telefono utili: quelli del vostro medico e quelli dei centri di soccorso o di medici che magari vi sono stati consigliati che operano nel luogo scelto dalle vostre vacanze.
  • No alle vacanze avventura in mezzo ai boschi. Sono bellissime, affascinanti, ma per chi è asmatico meglio evitare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here