È il tempo di ora. Perciò vivilo. Riempilo. Consumalo. Esauriscilo

CORONAVIRUS
Giada Salvi, 21 anni, bergamasca, è una studentessa di psicologia con la passione per la scrittura, che parla attraverso il suo profilo Instagram di come ha combattuto e vinto la propria battaglia contro l’anoressia

“Ti ricordi di quel libro lasciato a metà perché non trovavi mai il tempo di riprenderlo tra le mani? Di quel corso di yoga che ti sarebbe tanto piaciuto seguire ma che, causa i tuoi molteplici impegni, non hai mai cominciato? E che mi dici del vecchio album di fotografie che non vedevi l’ora di sfogliare? Dicevi che avresti rinunciato al denaro se solo l’avessero barattato con il tempo.  Il tempo quello perso. Quello sprecato. Quello masticato e poi sputato perché “tanto ce n’è” perché “la vita è lunga” perché “lo farò dopo”. Ti ricordi le carezze, gli abbracci, i baci lasciati in sospeso? I giochi con tuo figlio rinviati perché il lavoro ti portava sempre via? Via dagli affetti, via dall’amore, via da te stesso. Ti ricordi, vero? Bene allora sappi che oggi, il tempo, ha arrestato la sua corsa unicamente per te. Per vederti realizzare tutti i desideri che hai riposto nel cassetto dei “vorrei”. Per mostrarti la differenza tra il tempo che c’è stato, il tempo che verrà e il tempo che hai sprecato. E per aprirti gli occhi sul tempo più importante, il più prezioso: il tempo di ora. Perciò vivilo. Riempilo. Consumalo. Esauriscilo”.

Giada Salvi, 21 anni, bergamasca, è una studentessa di psicologia con la passione per la scrittura, che parla attraverso il suo profilo Instagram di come ha combattuto e vinto la propria battaglia contro l’anoressia

© RIPRODUZIONE RISERVATA