Virgil Abloh e la collezione di Ikea che fa impazzire tutti

Lo stilista fondatore di Off-White, Virgil Abloh, ha lanciato una nuova collezione home in collaborazione con Ikea: lunghe file fuori dagli store per accaparrarsi uno dei 15 pezzi in edizione limitata.

IKEA MARKERAD
Getty Images

Virgil Abloh è la personalità chiave del mondo fashion contemporaneo. Americano, classe 1980, ha lanciato a Milano il brand Off-White, amatissimo dalla generazione Z, promuovendo uno streetwear di lusso che, dalla nicchia, è arrivato fino alle passerelle più ambite. Negli ultimi tempi il ciclone Abloh ha deciso di concentrarsi su un altro ambito, quello degli arredi home, e ha optato per collaborare con un colosso dalla fama universale: Ikea. Abloh ha disegnato alcuni oggetti della collezione Markerad, disponibile in 15 pezzi dal 1 novembre alle ore 11.11. L’idea segue un progetto ben preciso, da parte del designer, come riporta Il Corriere.

L’ethos della collezione è quello di aggiungere una qualità artistica a oggetti anonimi e quotidiani.

Getty Images

Il risultato è stato oltre le aspettative. Nella notte di Halloween si è formata una coda incredibile all’esterno degli store Ikea per mettersi in fila, attendere la mattina dell’1 novembre e portarsi a casa almeno un pezzo della collezione, essendo ovviamente in edizione limitata. Alcuni esempi dell’arte furniture di Abloh? La borsa di carta rinforzata, la tota Sculpture, diventa un’opera d’arte, così come l’immagine retroilluminata della Monna Lisa oppure il tappeto-scontrino.

Visualizza questo post su Instagram

#virgilabloh #ikea #sculpture #offwhite

Un post condiviso da Edo_S (@edo___s) in data:

Il mood della collezione è molto pop, amato dai Millennials quanto dalla generazione Z. Grazie a Virgil Abloh Ikea ha cambiato logo e ha inserito le virgolette, un marchio distintivo del contributo fashion di Abloh al mondo della moda, di cui ha avviato una netta trasformazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here