colazione e dieta
Photo Credit: courtesy of Press Office

Lo dicono, in maniera incontrovertibile, le evidenze scientifiche.

Saltare la prima colazione non ha effetti per nulla benefici, né sulla nostra salute, né sul controllo del nostro peso. Chi infatti trascura – in parte o del tutto – questo importante “step” dell’alimentazione giornaliera, ha la tendenza ad accumulare più peso. E più facilmente andrà incontro a disturbi alimentari nel corso della sua esistenza.

E’ da questa evidenza che prende le mosse un interessante studio. Portato avanti dall’Osservatorio Doxa-Aidepi – l’ Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane – nell’ambito della campagna Io comincio bene”, dedicata alla promozione della “buona” prima colazione e alla divulgazione della sua importanza per la salute.

Lo studio, intitolato “colazione e dieta” ha analizzato il comportamento alimentare riguardo al primo pasto della giornata degli italiani che stanno seguendo un regime alimentare particolare allo scopo di perdere peso. Ovvero che sono a dieta.

Colazione e dieta: i risultati della ricerca

I risultati della ricerca hanno evidenziato notevoli passi in avanti nella consapevolezza dell’importanza della prima colazione presso chi si sottopone ad una dieta. Solo il 2% dei circa mille intervistati, infatti, ha dichiarato di saltare la prima colazione ritenendo questo approccio come “funzionale” alla perdita di peso. Mentre il 14% limita la propria colazione all’essenziale con lo stesso obiettivo.

Percentuali in minoranza, dunque. Che testimoniano come sia percepita correttamente l’importanza di iniziare la giornata con energia per evitare di “accumulare” poi troppa fame con il passare delle ore.

Esistono però ancora numerose questioni ancora da chiarire. Quale sia la colazione indicata per una dieta è infatti argomento ancora dibattuto e spesso preda di errate convinzioni.

Infatti, prevale ancora l’idea che determinati cibi, come carboidrati e dolci, andrebbero evitati a vantaggio delle proteine per favorire l’effetto della dieta. Si tratta però di un errore “tattico” che spesso porta ad una errata considerazione  della situazione.

Photo Credit: courtesy of Press Office

Colazione e dieta: i consigli della nutrizionista

In realtà, la colazione è probabilmente il pasto cui chi è a dieta deve prestare maggiore attenzione. Come spiegato dalla nutrizionista Silvia Migliaccio, dell’Università degli Studi di Roma, la colazione deve coprire almeno il 25% del fabbisogno giornaliero di energia.

Secondo la dottoressa, la prima colazione è un pasto importante e non va trascurato o ridimensionato.Deve essere completo, leggero e digeribile anche per chi sta seguendo un regime ipocalorico. E, soprattutto, deve prevedere tutti i nutrienti: carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali.

Una buona dieta va calibrata da persona a persona. Ma in generale non può prescindere dal prevedere alimenti solidi, portatori di carboidrati, il latte o lo yogurt e la frutta di stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here