Il carattere si costruisce attraverso la conoscenza

cucina, food
Lucia Giorgi da sempre lavora, fa politica e cucina. Ha partecipato alla quinta edizione di Masterchef e ha un suo blog: baciamisubito.com

Quando ha partecipato alla quinta edizione di Masterchef faceva la sindacalista. Come l’hanno aiutata il suo lavoro e il suo carattere ad aprirsi al mondo della cucina?

Io faccio la sindacalista, o meglio la delegata sindacale, da sempre. La prima lo fa di professione, la seconda per pura passione di rappresentare le proprie e le altrui idee, c’è una differenza sostanziale la stessa che mi muove in cucina “rappresentare” raccogliendo il sapere. Sicuramente arrivare dal mondo del lavoro e della grande distribuzione mi ha permesso di vedere gli alimenti sui banchi capendo la varietà, la stagionalità e anche la convenienza. Poi ci vuole il carattere che si costruisce e si rafforza attraverso la conoscenza, questa è stata la vera scoperta a Masterchef, scoprire di sapere, giocare, vincere divertendomi, senza lacrime o particolari stress, espedienti che lascio volentieri agli altri.

Chi e in che modo le ha trasmesso l’amore per la cucina?
L’amore per la cucina l’ho ereditato dalla mamma emiliana bravissima a fare, dal papà romano bravo a degustare, al nonno siciliano che influenzò mamma nel migliore dei modi.
Convivo da trentaquattro anni con un sommelier…manca qualcosa…non credo.

Quali sono i suoi progetti oggi?

Il mio primo progetto è liberarmi la giornata dall’impegno di dover ancora timbrare un cartellino dopo 40 anni per poter così dedicarmi a tempo pieno all’insegnamento, cosa che faccio da dopo Masterchef con grande coinvolgimento, attualmente presso il Collegio Luigi Lucchini a ragazzi di tutto il mondo, ma ho collaborato anche con Fobap Onlus e altre comunità, insomma mi piace dare un senso e un indirizzo al mio sapere. Sono in contatto con l’associazione Zeleste che si occupa di donne in difficoltà, vittime di violenza a cui stiamo pensando di offrire formazione nel campo della cucina e chissà, aprire un’attività.

Lucia Giorgi da sempre lavora, fa politica e cucina. Ha allargato i propri orizzonti culinari viaggiando per il mondo e assaggiando il carattere delle cucine differenti con grande curiosità. Approdando alla quinta edizione di Masterchef ha avuto l’occasione di approfondire il proprio bagaglio privato di conoscenza e questa volta il viaggio è stato dentro di sé: gareggiare, accettando sfide sempre più alte, è stato per lei esilarante e le ha dato il proprio metro. Ora tiene lezioni di cucina a coloro che vogliono superare i confini della lingua, dell’handicap o di tutte quelle situazioni che nella vita ti impongono un limite. Si rivolge alle persone che vogliono trattarsi bene, risparmiare, senza rinuncia del gusto, a chi usa la cucina per stare meglio. Tutto questo continuando a lavorare su più fronti. Ha un suo blog: https://baciamisubito.com/

© RIPRODUZIONE RISERVATA