Niente fretta e niente panico!

Diete
Martina Vanda Donegani è biologa e nutrizionista

Ecco alcuni consigli per avere un corretto e sano rapporto con il cibo. E anche per rimettersi in forma. L’intervista alla biologa e nutrizionista Martina Vanda Donegani

Ogni anno vediamo nuovi exploit di diete che promettono risultati veloci e perdite di peso quasi istantanee, come ad esempio quelle detox, con piani alimentari basati quasi esclusivamente su frutta e verdura, tisane, superfood e, a volte, anche pasti sostitutivi. Qual è la tua opinione?

Sono diete che puntano sulla riduzione dei carboidrati, spesso anche dei grassi e delle proteine, e che consigliano un’alimentazione con cibi solo di origine vegetale, quasi esclusivamente frutta e verdura che, seppur importantissime in una sana alimentazione, non sono però alimenti completi. Una persona, infatti, anche all’interno di una dieta dimagrante ha bisogno di assumere tutti i nutrienti necessari. Per di più, assumendo frutta e verdura sotto forma di centrifughe si perdono parte delle vitamine e la fibra, parti preziose di questi alimenti. Queste diete per puntano, anche tramite l’assunzione di tisane e di pasti sostitutivi, su una perdita di peso rapida. È vero che con questo metodo i chili sulla bilancia diminuiscono in breve tempo, ma il problema è che quella che viene eliminata non è la massa grassa (come sarebbe auspicabile), ma sostanzialmente liquidi e, nei casi in cui la dieta sia prolungata nel tempo, anche massa magra, con un catabolismo della massa muscolare. Ecco spiegato il motivo per cui, quando poi viene ripresa un’alimentazione normale, i chili vengono ripresi tutti, spesso con gli interessi, anche perché con queste diete si rischia di compromettere il corretto funzionamento del metabolismo. Senza contare poi lo stesso termine “detox” è privo di senso perché ci fa pensare che, per depurarci ed eliminare le tossine, abbiamo bisogno di alimenti o integratori specifici, cosa assolutamente inesatta. Fortunatamente abbiamo i reni e il fegato che sono gli organi deputati, costantemente e ogni giorno, all’eliminazione delle tossine, a prescindere da quello che mangiamo. Logicamenteseguire un’alimentazione bilanciata è fondamentale per favorire il loro corretto funzionamento, ma non ci sono degli alimenti magici che bisogna per forza assumere, è sufficiente tenere in considerazione i precetti della Dieta Mediterranea, riconosciuta universalmente come modello di salute.

Discorso a parte si deve invece fare per la Reverse Diet?

Proprio così. La Reverse Diet è un regime alimentare che, a differenza di qualsiasi altra dieta, prevede di aumentare le calorie ingerite, anziché diminuirle, in modo progressivo e graduale per portare il metabolismo a risvegliarsi. È un protocollo che si utilizza quando si ha di fronte una persona che ha una storia alimentare molto varia, tanto che il suo corpo non reagisce prontamente a una dieta ipocalorica bilanciata. Questo perché il corpo si è abituato a seguire un regime ipocalorico e, non potendo ulteriormente abbassare l’apporto calorico giornaliero, si decide di fare un periodo di sospensione. Quindi si sceglie, insieme al paziente, di aumentare i macronutrienti e le calorie, magari anche prevedendo un leggero aumento di peso, nell’ordine generalmente di un paio di chili. Quando poi il paziente tornerà a una dieta ipocalorica bilanciata, allora il corpo ricomincerà a reagire, andando a perdere più peso. Non è una novità come tipologia di dieta, ma è una strategia che ormai si utilizza da molto tempo in campo clinico.

Come è possibile tornare in forma, senza cadere vittime di falsi miti?

In primis, bisogna accettare la dura realtà: purtroppo le scorciatoie, che possono sembrare anche affascinanti e più semplici, non portano a una soluzione efficace nel lungo termine. Pensare di mantenere un regime alimentare controllato ed equilibrato nel lungo periodo è sicuramente più complesso, ma è ciò che garantisce i risultati nel tempo.

Per leggere l’intervista completa, scarica gratuitamente la versione digitale del magazine:

Android

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.paperlit.android.voila&hl=it

iOS

https://itunes.apple.com/us/app/voila-magazine/id1024977936?l=it&ls=1&mt=8

Martina Vanda Donegani è biologa e nutrizionista e il suo sito è www. martinadonegani.com.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA