Rimanere idratati in inverno è utile tanto quanto in estate

Maria Antonella Catenacci
Maria Antonella Catenacci è nutrizionista perfezionata in patologia clinica e nutrizione oncologica. Lavora in Basilicata nei suoi due centri di nutrizione e dietetica, situati a Potenza e Avigliano. Scrive per testate locali come giornalista/nutrizionista, cercando di diffondere un corretto stile di vita molto lontano dal convenzionale concetto di "dieta"

La parola a Maria Antonella Catenacci, nutrizionista perfezionata in patologia clinica e nutrizione oncologica, che ha pubblicato il testo “Dimagrire Mangiando”

Ci sono bevande e cibi che possono aiutare a combattere gonfiori e cellulite anche nella stagione fredda?
Tra le bevande, il té verde è il nemico giurato di cellulite e ritenzione e idrica: é un favoloso antiossidante, un utile rimedio, quindi, per contrastare i radicali liberi e prevenire l’invecchiamento, nonché combattere la cellulite e la ritenzione idrica. Altre sostanze sono di enorme aiuto: la betulla, l’equiseto e il finocchio hanno uno spiccato effetto drenante e, non a caso, entrano a far parte della composizione di molti formulati ad azione drenante. Tra i cibi più di uno. Le lenticchie sono di grande aiuto: ricche di ferro, favoriscono il trasporto dell’ossigeno nel sangue; l’ossigeno, a sua volta, ostacola la cellulite. Pesce e frutti di mare sono il top: grazie alla presenza di acidi grassi, come gli omega 3 – elevatissimi nel salmone – presentano proprietà antinfiammatorie. Lo stato infiammatorio è uno dei responsabili maggiori di cellulite e ritenzione idrica. La frutta secca, il lievito di birra e alcune verdure a foglia verde, ricchi di potassio, permettono di decongestionare il tessuto adiposo. Posto di riguardo per gli alimenti integrali: la pasta e i cereali aiutano un giusto transito intestinale, aiutando a espellere anche le tossine, oltre ad avere un basso indice glicemico, il che aiuta a tenere basso lo stato infiammatorio. Frutta e verdura ricca di vitamina C e flavonoidi non devono mancare: agrumi, fragole e frutti rossi aiutano la circolazione – uno dei problemi che causano la cellulite è la cattiva circolazione – e sono antiossidanti molto potenti, capaci di contrastare lo stato infiammatorio. Da evitare invece: il sale, principale responsabile della ritenzione idrica, i salumi, la carne rossa, i dolci e lo zucchero in generale, soprattutto quello raffinato, perché sono cibi proinfiammatori. Da evitare anche il caffè, soprattutto a fine pasto, perché ostacola l’assorbimento del ferro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA