La capacità di evocare mondi al tempo stesso vicini e lontani

Giulia Morgani
Giulia Morgani è nata a Salerno, è attrice e sceneggiatrice. Nel 2015 scrive e interpreta il film “Il guardiano del ghiaccio”, venduto anche all’estero. “Il paese dalle porte di mattone” è il suo primo romanzo

Con “Il Paese dalle porte di mattone” esordisci come nuova voce della letteratura italiana. Da dove nasce la tua passione per la scrittura?
All’inizio mi sono avvicinata alla sceneggiatura per la necessità di interpretare – sono un’attrice – un personaggio che avevo in testa e che ha preso vita nel film “Il guardiano del ghiaccio”. L’esperienza fatta mi ha dato fiducia e ho iniziato a buttare giù quello che inizialmente doveva essere un racconto e che poi è diventato “Il paese dalle porte di mattone”. Direi comunque che la passione per la scrittura, che è relativamente recente, nasce dall’amore per la lettura, una storia d’amore che dura da decenni.

Come mai hai scelto di scriverlo e di dipingere in questo primo libro le atmosfere gotiche e inquietanti di Centunoscale Scalo, paese immaginario ma che è naturale dipingersi mentalmente nell’entroterra dell’Italia centromeridionale?
Credo che uno scrittore alla prima esperienza si trovi davanti a bivio: scrivere di qualcosa che lo faccia sentire “protetto”, in una zona di confort, oppure mettersi totalmente in gioco raccontando qualcosa che ha dentro, che in qualche modo parla di sé stesso. Centunoscale Scale è il paese che visito ed esploro sin da quando ero bambina, un paese dove costudisco le immagini che mi emozionano e che vedo in altri posti, le storie interessanti e gli incubi che a volte mi assalgono. È il mio paese collezione. In questo senso parla di me come anche il libro dove è racchiusa una storia successa a mio nonno e filtrata dalla mia fantasia.

Quali sono oggi i tuoi progetti per il futuro come attrice e scrittrice?
Appena possibile riprenderemo la tournée teatrale che è stata interrotta per via del Covid e a breve finirò di scrivere il mio secondo romanzo.

Giulia Morgani è nata a Salerno, è attrice e sceneggiatrice. Si laurea in Scienze della Comunicazione a Roma dove attualmente vive. Completa il suo percorso universitario alla Bocconi di Milano. Allieva della Scuola Holden, ha collaborato alla stesura di numerose sceneggiature. Nel 2015 scrive e interpreta il film “Il guardiano del ghiaccio”, venduto anche all’estero. “Il paese dalle porte di mattone” è il suo primo romanzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA