Costanza e concentrazione, due elementi chiave per riuscire a leggere nei tempi del Coronavirus

Kumon
Metodo Kumon (www.kumon.it)
La Giornata mondiale del libro si celebra oggi in tutto il mondo e quest’anno leggere un libro potrebbe diventare una sfida per bambini e adulti, sfida in cui Kumon potrebbe essere d’aiuto. I libri hanno un’importanza fondamentale nella crescita personale e collettiva, un prezioso strumento di conoscenza degli altri e del mondo, un contenitore di esperienze a cui tutti possono attingere. Il libro è lettura e studio, spazia dalla letteratura alla matematica, due mondi apparentemente lontani. Ma la lettura, proprio come la matematica, richiede concentrazione e costanza per influire con efficacia sulla nostra crescita. I concetti di concentrazione e costanza sono due condizioni fondamentali del metodo Kumon, che consente di “imparare a imparare”, focalizzandosi sull’osservazione delle capacità individuali dei singoli studenti, di qualsiasi età, per guidarli in modo personalizzato a sviluppare le abilità per imparare da soli. Non fornisce lezioni, formule o teorie da memorizzare ma è un metodo per risolvere le sfide e i problemi attraverso un percorso organizzato e graduale. In questo periodo in cui ci troviamo a rispettare il distanziamento sociale, lontani dai banchi di scuola e dalle nostre abitudini, riuscire a mantenere la concentrazione e adottare un approccio costante nelle sfide lavorative e scolastiche a cui siamo chiamati, non è sempre semplice. Alcuni capisaldi del metodo Kumon (www.kumon.it) risultano particolarmente indicati per fronteggiare la situazione in cui ci troviamo, aiutando i ragazzi a mantenere alta la concentrazione e indirizzandoli verso il giusto atteggiamento.
 
 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA