Pelle secca? Come riconoscerla, prendersene cura, truccarla e struccarla

I consigli di un dermatologo per le donne che hanno la pelle secca. Quali prodotti usare, quali evitare e cosa fare prima, durante e dopo il make-up

Photo by Moose Photos from Pexels

Tutte possiamo avere la pelle secca in un determinato momento delle nostre vite: la genetica, i cambiamenti del tempo, l’inquinamento, cure inadatte sono le cause della secchezza della nostra pelle. Scoprite cosa fare per prevenirla, come prendersi cura della pelle secca e soprattutto come fare per riconoscerla. 

Marie Claire France ha dedicato un lungo speciale sull’argomento, iniziamo dalle basi: come si riconosce la pelle secca. È una pelle che tira, prude, è soggetta ad rossori e si irrita con facilità. All’aspetto appare delicata, fine e con pori ristretti, è spesso rugosa e toccandola può anche presentare dermatiti o squame. 

La spiegazione fisica è l’assenza del film idrolipico cutaneo, si tratta dell’ultima barriera protettiva dell’epidermide contro le aggressioni esterne e permette un’idratazione ideale. Quando è alterata, la barriera cutanea è fragile, la concentrazione di sebo cala e l’acqua evapora in fretta, così la pelle diventa secca. 

Qual è la cura quotidiana per una pelle secca? Si scelgono dei prodotti adatti a questo genere di pelle e si applica con un leggero massaggio.  Come sottolinea il dermatologo Phillipe Deshayers:

“I prodotti devono essere delicati perché la pelle si secca e si irrita facilmente”.

Come truccarsi

Come si strucca una pelle secca? Se la pelle diventa rossa, il dermatologo consiglia un’acqua termale calmante a complemento dei prodotti di pulizia del viso:

“Acque micellari, dermo-pulenti, latti senza risciacquo e oli struccanti sono indicati per quelle chi non vuole risciacquare perché temono che l’acqua sia piena di calcare”.

Come idratare il corpo

E cosa si fa per il corpo? Se ci piace fare il bagno, meglio usare acqua tiepida e versare prodotti emollienti come olio o prodotti naturali a base di maizena, fiocchi d’avena o acqua per addolcire: “Si usano prodotti lavanti grassi oppure oli per la doccia, senza usare acqua troppo calda. Alla fine ci si asciuga tamponando e si applica una cura idratante per il corpo”. 

Dopo aver pulito la pelle secca dalle impurità, bisogna idratarla in profondità con un siero, una crema o un balsamo idratante:

“Privilegiamo i prodotti a base di glicerina, che attira l’acqua , con corpo grasso come il burro di karité così rafforziamo la barriera cutanea e l’acido ialuronico con proprietà naturali”.

Sul corpo applicchiamo, un latte, un balsamo o un olio nutriente, insistendo sulle zone più secche come gomiti e ginocchia. Senza tralasciare le mani, i piedi e le labbra, spesso soggette alla secchezza. Una volta a settimana, è opportuno usare una maschera idratante ed evitare lo scrub perché si sensibilizza l’area:

“Consiglio l’olio di borragine, sotto forma di complementi alimentari. L’ideale è curarsi d’estate per prevenire l’inverno”.

Occhio all’alimentazione e non bevete acqua

Anche per la nostra pelle è fondamentale l’alimentazione: si devono mangiare Omega-3 e Omega-6 come burro, olio di oliva o salmone. Se pensate che per idratare la pelle serva bere di più è un’idea sbagliata:

“Non esiste una relazione diretta fra bere e avere la pelle meno secca, si beve per rinnovare l’acqua nell’organismo e far funzionare reni ed eliminare le tossine”. 

Un nemico giurato della nostra pelle è l’inquinamento che aumenta la secchezza, bisogna proteggerla con prodotti idratanti con formule antiossidanti. Ultimo capitolo come si trucca una pelle secca? È fondamentale idratare prima di truccarsi:

“Il segreto è quando ci idratiamo, massaggiamo per cinque minuti circa con cura e per contenere il corpo grasso, l’acido ialuronico o la glicerina. Dopo questa tappa, allora ci si può truccare”. 

Se avete, poi, la pelle molto secca, è meglio evitare di truccarla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here