3 idee geniali (dolci e salate) per utilizzare le pesche in cucina nei mesi estivi

Tra i frutti più amati dell'estate spiccano le pesche: ecco tre idee per prepararle per colazione, snack o dessert.

Pixabay

Dolci, deliziose e anche poetiche (ricordate la canzone “Movin’ to the country, gonna eat a lot of peaches”?), le pesche sono uno dei frutti più amati dell’estate. Appena colte, lavate e mangiate così, dall’albero da frutto alla mano, sono imperdibili, ma per chi volesse prepararle in modo più estroso, ci sono tanti modi per aumentare il loro appeal sulle tavole, come colazione, come snack o dessert. Le pesche fanno bene alla salute: sono ricche di acqua, vitamine e sali minerali, non incidono sul colesterolo ma un consumo smodato potrebbe far impennare la glicemia. Ecco 3 suggerimenti per gustarsele al massimo.

1- Pesche, colazione e müesli

Pixabay

Le pesche sono ottime a colazione, perché idratano e danno un apporto di proteine e vitamine adatto ad affrontare la giornata. Un’idea è quella di sbucciarle, tagliarle a pezzi e lasciarle affogare serenamente nello yogurt, nel müesli e insieme ad altra frutta tagliata, come le mele, i kiwi, le pere oppure le fragole, le more e i lamponi. Una spolverata di miele renderà la prima colazione un pasto delizioso e healthy, con un ragionevole apporto di fibre all’organismo.

2- Pesche in insalata (o sui crostini)

Forse non lo sapevate, ma le pesche possono essere destinate anche a un uso “salato”, nell’insalata (insieme a fragole, pollo, e salsa vinaigrette), oppure sui crostini con pomodori e gocce di mozzarella. Per un antipasto e un piccolo banchetto si tratta di un’idea deliziosa e sfiziosa, che vi farà fare una magnifica figura con i vostri ospiti.

3- Pesche agli amaretti

Pixabay

La ricetta richiede di mettere le pesche in forno (al frutto, 1 chilo di pesche, basta aggiungere 100 grammi di amaretti e un panetto di burro). Le pesche vanno lavate, tagliate a metà, sbucciate e la polpa viene amalgamata con gli amaretti frullati e il burro per costituire il ripieno dei gusci di frutta. Il dessert viene poi fatto cuocere in padella a fiamma bassa per 20 minuti, oppure in forno: il risultato è dolce, meraviglioso e croccante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here