Come fare vacanze economiche. I fondamenti del viaggio low-cost.

Scegliere, confrontare, ardire, sperimentare. Come fare vacanze economiche senza perdere il gusto e la bellezza del viaggio.

Come fare vacanze economiche
Foto Pixabay.com (stux)

C’è chi predilige la vacanza culturale, alla ricerca di sapori, colori e culture nuove e diverse. Che sappiano aprire il cuore e la mente e, magari, ci facciano tornare diversi ed in pace con noi stessi. C’è invece chi ama la frenesia e la folla, la vita notturna ed incontrare tanti nuovi amici. Chi si vuole rilassare su una spiaggia abbrustolendosi al sole e che invece cerca la tranquillità ed il fascino di un panorama montano. E si potrebbe andare avanti all’infinito.

C’è una cosa però con cui tutti i viaggiatori, qualunque sia la loro indole, devono inevitabilmente scontrarsi. Di cosa si tratta? Ma del portafoglio, naturalmente. Il budget è da sempre la spina nel fianco di chiunque sia in procinto di organizzare una vacanza. Scegliere il luogo, il momento, le strutture ed i mezzi di trasporto adatti per massimizzare il piacere e minimizzare la spesa è il segreto non tanto segreto capace di rendere perfetta una vacanza.

Tenendo comunque presente che la creatività, lo spirito d’avventura e la capacità di adattamento sono elementi fondamentali perché una vacanza sia piacevole – e questo dipende da noi! – ecco qualche piccolo accorgimento per rispondere alla domanda: come fare vacanze economiche senza perdere in qualità/bellezza/appagamento?

Come fare vacanze economiche: il fuori stagione

Il risparmio a discapito della qualità è facile. Ma non certo desiderabile. Se invece vogliamo mantenere alto il livello senza abbassare l’asticella e spendere meno, la prima fondamentale regola è scegliere la bassa stagione. Andate controcorrente. I periodi “di punta” hanno costi spesso proibitivi e quasi mai sono i più belli/interessanti per visitare una destinazione.

Come fare vacanze economiche
Foto Pixabay.com (kalhh)

Niente caos, poca folla, prezzi più bassi. Un mix che permette la riuscita assicurata di un viaggio. Certo, ogni luogo ha un suo periodo “perfetto” e occorre avere la possibilità di incastrare un “fuori stagione” con i quotidiani impegni “feriali”. Ma se ciò è possibile, si tratta di una opzione imprescindibile per abbinare le esigenze del budget e quelle del cuore.

Come fare vacanze economiche: il viaggio

Regola numero due: una fetta importante delle spese per una vacanza sono legate agli spostamenti. E non solo al viaggio di andata e ritorno in sé, am anche a tutti quelli intermedi, magari molto più brevi, che nel corso della vacanza si fanno per visitare luoghi interessanti, cambiare location o proseguire nell’itinerario.

Scegliere dunque le compagnie low-cost è consiglio banale. Spesso più importante è invece ottimizzare gli spostamenti “interni” ad un viaggio, magari scegliendo mezzi più “low-line” come gli autobus o, se il caso, la bicicletta o addirittura i piedi. Viaggiare zaino in spalla a volte rallenta il ritmo del viaggio ma lo rende anche più profondo ed affascinante. Ed è una soluzione assolutamente low-cost.

Come fare vacanze economiche: vitto e alloggio

Vitto e alloggio. L’altra voce “pesante” nello stilare il budget di una vacanza. E qui le cose si fanno complesse. Certo, scegliere una location che “a distanza” ottimizzi il rapporto qualità/costo non è facile. Ma il nostro mondo globalizzato ci mette a disposizione un’arma eccezionale: il web.

Scegliere attraverso i portali, diffusi e facilmente accessibili, specie se corredati dai commenti “veri” di chi ha affrontato il viaggio prima di voi è senza dubbio l’arena migliore dove confrontare le opportunità e scegliere la migliore. Se poi amate l’avventura, non tralasciate la possibilità data dal campeggio. Economico, divertente, aggregante. Potrebbe essere la vera “rivoluzione” low-cost.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here