Emozioni a cielo aperto

Firenze
Foto di Michelle Maria da Pixabay

Essendo Firenze un vero e proprio museo a cielo aperto, è sicuramente difficile indicare solamente alcuni luoghi da scoprire. La città, infatti, grazie alla sua variegata offerta è in grado di soddisfare qualsiasi tipo di turismo, da quello culturale e gastronomico a quello religioso e sportivo. Per quanto riguarda l’aspetto artistico e intellettuale, non si possono saltare la Galleria degli Uffizi, Piazza del Duomo con la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la Cupola di Brunelleschi, il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni, il Ponte Vecchio, Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli, la Galleria dell’Accademia, la Casa Museo di Dante e la Basilica di Santa Croce, luogo di sepoltura dei grandi e potenti di Firenze. Questo ovviamente è solo un assaggio di quanto ci sia scoprire nella città fiorentina, in cui una vera e propria chicca è la Torre della Zecca, storico baluardo dell’Arno ad est di Firenze, caratterizzata da quasi 25 metri di altezza, da cui è possibile apprezzare lo skyline della città. Per gli amanti, invece, dei sapori tipici non è possibile non prendersi una pausa per assaggiare la bistecca alla fiorentina, il lampredotto e la ribollita. Per quanto riguarda, invece, i dintorni della città, sono di sicuro appeal San Gimignano, Vinci, Settignano, Fiesole e Ontignano e Rignano sull’Arno, in cui visitare, oltre al caratteristico centro storico, la Canonica di San Pietro a Perticaia e le Pievi di San Lorenzo a Miransi e di San Leonino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA