Ferrara: la città delle biciclette

Ferrara
Foto di Demko da Pixabay

Una città a misura d’uomo, da scoprire a piedi o, come fanno la maggior parte dei cittadini, con la bicicletta, in cui tutti i luoghi attrattivi sono facilmente raggiungibili in pochi minuti. Per scoprirla si può partire dal Castello Estense e la Cattedrale dedicata a San Giorgio, per proseguire con la Palazzina Marifsa d’Este, il Palazzo Schifanoia e il Palazzo dei Diamanti, e raggiungere la Casa di Ludovico Ariosto, che ospita al primo piano un piccolo museo dedicato al grande poeta in cui sono conservati il calco in bronzo del suo calamaio e alcune edizioni delle sue opere. Una vera chicca da non perdere a Ferrara è il quartiere medievale con il ghetto ebraico, di cui via Mazzini era la strada principale, e le sue sinagoghe, che ospita le memorie di una delle comunità giudaiche tra le più antiche d’Italia. Ma non solo. Di particolare impatto anche i dintorni della città, da cui farsi sorprendere, che spaziano dalla cittadina di Cento e dal Castello di Mesola al Parco del Delta del Po e a Comacchio con le sue terme e le sue spiagge attrezzate in grado di incantare chiunque.

© RIPRODUZIONE RISERVATA