Lecce, la signora del Barocco

Lecce
Foto di Joëlle Moreau da Pixabay

Una località per gli amanti dell’architettura barocca, caratterizzata da uno stile unico chiamato proprio barocco leccese, da ammirare visitando il centro storico e, in particolare, la Basilica di Santa Croce, Piazza Sant’Oronzo, Piazza del Duomo, il Duomo e il Palazzo del Seminario, al cui interno non è possibile lasciarsi sfuggire nel cortile interno il prezioso pozzo realizzato dell’architetto Giuseppe Cino. Gli amanti del cibo e del vino, invece, potranno cimentarsi in un vero percorso enogastronomico, provando i piatti tipici della cittadina come i Ciceri e Tria, un primo a basa di ceci e pasta di semola di grano duro, i Turcinieddhi, involtini realizzati con le interiora dell’agnello e il Pasticciotto, composto da pasta frolla ripiena di crema pasticcera e cucinato in forno. Ma non solo. Lecce è anche il cuore del Salento, caratterizzato da spiagge indimenticabili, come Punta Prosciutto e la Baia di Torre Lapillo a Porto Cesareo e la Baia Le Due Sorelle a Torre dell’Orso, e da luoghi insoliti come Grotta della Poesia, situata a Roca Vecchia, una frazione di Melendugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA