Milano: moda, design, ma non solo

Duomo di Milano
Photo Credit: zhugher da Pixabay

Una città dai mille riflessi e sempre all’avanguardia, riconosciuta per il suo attivismo economico, che è una fonte inesauribili di scoperte e di stimoli, dal mattino alla sera. Conosciuta per la vita mondana come la Milano da Bere, è rinomata anche per lo shopping, il lusso e i classici happy hour da sorseggiare dai Navigli al rinnovato quartiere Isola, da Brera a Porta Romana. Ma Milano ha anche da offrire un ricco patrimonio artistico e culturale, grazie alla presenza di musei, edifici storici, come le palazzine Liberty in zona Porta Venezia e Palestro, e un patrimonio architettonico di grande pregio e trasversale alle diverse epoche storiche. Ne sono un esempio da non perdere il Mudec, Museo del Novecento, la Triennale di Milano con il suo Giardino, Palazzo Reale, oltre a ai più tradizionali Duomo e Teatro alla Scala. Una vera chicca da scoprire per chi visita la città è il Parco Trotter, situato nel quartiere di Turro, tra le vie Padova e Giacosa, che venne utilizzato come ippodromo fino a quando nel 1924 quest’ultimo non fu spostato a San Siro. A testimonianza di questa precedente funzione resta il tracciato della pista del trotto nel viale circolare più ampio con le panchine in pietra. Dopo il fallimento della società sportiva, l’area venne acquistata dal Comune che la trasformò nella scuola speciale “Casa del sole”, dalle avanzate teorie pedagogiche e destinata ai bambini gracili e tubercolotici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA