Piemonte, ideale per gli amanti della mobilità ciclabile

Viaggi
Credit Photo: nirolfix da Pixabay

Il Piemonte è sinonimo di mobilità ciclabile con itinerari unici e spettacolari che permettono di spostarsi comodamente in sella alla propria bicicletta. Le piste ciclabili, presenti in questa regione, permettono di muoversi agevolmente in città e di scovare luoghi insoliti nella natura, godendosi il vento tra i capelli e la sensazione di libertà, mentre si pedala. Ma non solo. L’utilizzo di un biciclo può diventare un vero e proprio stile di vita, da condividere anche con altri cicloviaggiatori che è possibile incontrare nei molteplici percorsi che si snodano dal capoluogo a tutte le province piemontesi.

1.LANGHE
Un vero e proprio luogo del cuore, in grado di trasmettere magiche emozioni e in cui è possibile esplorare su due ruote antichi borghi, vigneti e castelli. Dislocate tra le province di Cuneo e Asti, sono rinomate sia per il buon vino, tra cui il Barolo, Il Barbaresco e l’Erbaluce, sia per la buona cucina, con tra i piatti tipici da degustare il tartufo, il fritto misto piemontese, i ravioli al plin e il bonet, fatto con cioccolato e amaretti. Tra i luoghi da visitare emergono sicuramente la città di Alba, la casa natale dello scrittore Cesare Pavese, situata a Santo Stefano Belbo e il piccolo borgo di Bergolo, conosciuto come il “paese di pietra”.

2.TORINO
Città ricchissima di musei, edifici e spunti artistici e culturali, capoluogo del Piemonte, è facilmente percorribile in bicicletta per scoprirne gli angoli più segreti e nascosti. Al di fuori degli itinerari tradizionali, come la visita alla Mole Antonelliana, al Museo Egizio e al Museo del Cinema, imperdibile è una visita al Parco del Valentino e al suo borgo, un vero e proprio museo a cielo aperto, costruito in stile medievale nel 1884, in occasione dell’Esposizione Generale Italiana. Tutti da assaporare, invece, sono l’Amaro San Simone e il Bicerin, bevanda a base di caffè, cioccolato e crema di latte, entrambi simboli enogastronomici della città.

3.ORTA SAN GIULIO
Piccolo comune della provincia di Novara, che si affaccia sulle sponde del lago d’Orta, da cui con i battelli pubblici è raggiungibile l’Isola di San Giulio, conosciuta anche come Isola del Silenzio e della Meditazione perché ospita un monastero di suore di clausura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA