Il mondo dell’abbigliamento premaman è davvero molto strano. Propone capi di abbigliamento per donne in dolce attesa, ma nelle foto dei cataloghi o nelle campagne pubblicitarie fa posare modelle che non sono incinte. E si vede che quei pancioni sono finti. Facendo sentire in difetto le donne vere, quelle che attendono un bambino, che non hanno di certo un fisico come quello delle ragazze della pubblicità.

Ora il marchio di abbigliamento premaman Storq ha deciso di fare qualcosa di concreto per cambiare questa abitudine dura da digerire. Sul suo sito e sulla pagina Instagram, il fashion brand ha mostrato i suoi capi di abbigliamento indossati da donne vere. Donne che non hanno un pallone al posto della pancia, ma che aspettano davvero un bambino. Per dimostrare che le sue creazioni si adattano a ogni tipo di corpo, per dimensioni, altezza, fasi della gravidanza. E sono perfetti anche nel post partum. L’azienda pare abbia detto addio anche al fotoritocco. Quante buone notizie tutte in una!

Abbigliamento premaman Storq
Foto Instagram @storq

Abbigliamento premaman Storq

Il brand ha deciso di usare modelle incinte e senza protesi anche in passato. Questa volta però ha compiuto il passo successivo. Storq ha deciso di usare “donne comuni”, non modelle professioniste. Per far capire a tutti che gli abiti del brand si adattano davvero a ogni esigenza. Esigenze che diventano davvero molto particolari quando si è in dolce attesa.

Courtney Klein, fondatrice del brand, sottolinea che la campagna voleva mostrare donne diverse, con taglie, altezze, momenti della gravidanza differenti. Future mamme, neo mamme e mamme con bambini più grandi. Il tutto per aiutare le donne a relazionarsi con più naturalezza con le modelle del marchio, perché sono donne come loro.

Su Instagram la campagna ha avuto un grandissimo successo con tantissimi consensi da parte delle donne che finalmente si vedono rappresentate.

Abbigliamento premaman Storq
Foto Instagram @storq
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI
Articolo precedenteConsigli di bellezza per adolescenti: come prendersi cura di sé
Prossimo articoloOutfit estivi da giorno: come vestirsi in città?
Patrizia Chimera
Mamma, blogger, giornalista pubblicista, amo scrivere da quando ho imparato a farlo. Laureata in scienze della comunicazione, sono sempre stata attratta da internet e dai new media: scrivo per blog e testate online dal 2005. Amo la buona tavola, l'ottima compagnia, le mie passioni più grandi sono la moto, i viaggi, il cinema, i libri, gli animali, la moda, il design e, ovviamente, la comunicazione!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here