NYFW: ghd firma gli hair look del fashion show di Moschino

© ghd
Hair styling di Eugene Souleiman, Wella Professionals Global Creative Director of Care & Styling e ghd Fashion Week Ambassador, per la sfilata di Moschino A/I 19

Ghd ha firmato gli hair look del fashion show di Jeremy Scott per Moschino alla New York Fashion Week.

Eugene Souleiman, hairstylist di fama internazionale e ghd Fashion week ambassador, ha ideato e realizzato le acconciature che hanno accompagnato le creazioni moda della collezione AI19 di Moschino.

L’ispirazione per gli hair look si è concentrata intorno ai tre elementi chiave della collezione: la palette monocromatica, l’uso delle asimmetrie e la manipolazione dei materiali, la cui combinazione ha portato alla creazione di hair look che sono un vero omaggio all’espressione delle “meraviglie e degli orrori dei nostri giorni” di Jeremy Scott.

Secondo Eugene, collaborare con Jeremy spesso porta alla creazione di look folli,  e guardando questi look ci si rende conto che in questa occasione è stato così. Le parrucche nere corte sono strutturate in maniera casuale per creare un movimento asimmetrico, le radici sono coperte da “pittura” bianca compatta, successivamente spazzolata sulle lunghezze: un look che ha l’intenzione non solo di farsi notare ma soprattutto di disturbare.

Per ricreare la visione di Eugene sono state utilizzate diverse tecniche. La parrucca è stata fissata utilizzando delle forcine. Le forbici sono state utilizzate per creare speciali undercut su tutta la testa, creando texture asimmetriche e risultando in una frangetta dall’effetto drammatico sul volto. Le parrucche sono state successivamente vaporizzate con Wella Professionals EIMI Sugar Lift per creare volume dalle radici in combinazione con Mystify Me Light, per creare texture, e alle stylers ghd platinum+ per ultimare i look. Una volta ottenuta la texture desiderata sulla parrucca, la “pittura” bianca è stata applicata sulle radici e stesa sulle lunghezze.

Questi hair look monocromatici diventano un mantello di anonimato per le modelle, non c’è spazio per la personalità – sono un veicolo per un messaggio più ampio, sono i quotidiani che riportano i titoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here