Kate Middleton impeccabile in Alexander McQueen (e Zara) per la prima uscita ufficiale del 2020

La Duchessa di Cambridge per il primo evento ufficiale del 2020 ha sfoggiato un look total green (come sempre!) straordinario.

Getty Images

I Cambridges hanno fatto la loro prima uscita reale ufficiale del 2020. Sia il principe William che la duchessa Kate si sono recati proprio in queste nella città di Bradford per “monitorare una serie di progetti che supportano la comunità e promuovono la coesione al suo interno”, a detta del comunicato ufficiale che annunciava il loro viaggio.

Per l’occasione Kate, come sempre, ha indossato un outfit impeccabile, caratterizzato da un mash up di marchi low e high cost.

Getty Images

In particolare la Middleton ha sfoggiato, con la sua consueta regalità, un abito del brand fast fashion Zara e un cappotto lungo verde muschio di Alexander McQueen. Il soprabito, a collo alto, è un modello più stretto in vita e caratterizzato da due evidenti tasconi sul petto.

Getty Images

Per completare il suo look, Kate ha lasciato i capelli sciolti e acconciati in onde fluenti, voluminose che lasciavano intravedere un paio di orecchini bianchi e verdi (per richiamare il colore della giacca) di Zeen.

La visita di Bradford dei Cambridges segna la prima volta che Kate e William escono insieme per una “gita reale” da quando il Principe Harry e Meghan Markle hanno annunciato le loro dimissioni come membri anziani della famiglia reale.

Getty Images

William non ha ancora fatto una sua dichiarazione personale in merito alla questione mentre la Regina Elisabetta aveva annunciato ufficialmente la sua approvazione della decisione del Sussex all’inizio di questa settimana:

La mia famiglia e io siamo totalmente a favore del desiderio di Harry e Meghan di creare una nuova vita da giovane famiglia. Sebbene avremmo preferito che rimanessero membri a tempo pieno della Famiglia Reale, rispettiamo e comprendiamo il loro desiderio di vivere una vita più indipendente come famiglia pur rimanendo una parte preziosa della mia famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA