Cresce l’invenduto dei negozi H&M: grande svendita in arrivo?

Ci sarebbero 43 bilioni di dollari di capi di abbigliamento rimasti nei magazzini. Per smaltirli e rientrare un po' nei costi, saranno forse messi in vendita a prezzi stracciati?

Vestiti invenduti H&M

Vestiti invenduti H&M e subito ci immaginiamo una grande svendita per poter acquistare i capi che non sono stati venduti. Per il marchio di moda low cost svedese ultimamente le cose non vanno bene come in passato. Le collaborazioni di alta moda con Erdem e Nicki Minaj hanno attirato l’attenzione del mondo della moda. Moltissime le fashioniste che hanno fatto lunghe file per accaparrarsi i capi delle speciali collezioni. Così come sono stati tanti i clienti che si sono rivolti agli store fisici e a quello online per acquistare la moda a basso costo del marchio.

Ma tutto questo non è bastato. E si parla già di aria di crisi in casa H&M. E’ stato los tesso marchio di moda ad ammettere di aver “avanzato” 4,3 miliardi di dollari di capi e accessori invenduti. Con un calo del profitto del 62%, come riprotato dal New York Times. Una pessima notizia per il brand svedese a capo anche di altri marchi, come COS e & Other Stories.

Ma potrebbe essere una bella notizia per noi. E vi sveliamo presto il perché.

Vestiti invenduti H&M
Foto @Getty Images

Vestiti invenduti H&M, cosa succederà?

In autunno una televisione danese aveva denunciato il brand svedese H&M e il danese Bestseller rei di bruciare i capi invenduti, quelli non acquistati nei negozi. In quell’occasione il marchio si era difeso, dicendo che in fumo finivano solo quelli danneggiati magari durante il trasporto. Secondo il programma sono state 60 le tonnellate di abiti bruciati dal 2013 a oggi.

Se pensiamo a tutti i capi invenduti che oggi H&M dichiara di avere, speriamo proprio che non vadano in fumo. Sia per un fatto di sprechi allucinanti, sia per questioni etiche e ambientali. L’ipotesi più accreditata oggi è quella di una grande svendita dei vestiti invenduti H&M. Questa per noi sarebbe una splendida notizia, perché potremmo acquistare le creazioni del marchio a prezzi stracciati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here