“Scrivo sempre e ovunque”

BEERCOCK
Photo Credit: Vincenzo Guerrieri

Sei un cantante, musicista, poeta e attore di teatro. Come riesci a conciliare tutte queste passioni e professioni?

Pensandole tutte come rami di un’unica forza: la scrittura. Scrivo sempre e ovunque, e in base alle necessità e al tipo di linguaggio che mi serve, quello che scrivo diventa una di queste cose. O persino tutte insieme.

Quali erano i tuoi sogni da bambino? Sei diventato l’uomo che volevi essere?

Da bambino volevo disegnare cartoni animati. Ci sto pensando.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Insieme a un team composto da un produttore, un videomaker, un grafico e un regista teatrale, parallelamente al disco, stiamo lavorando ad una produzione live multimediale. Il resto non posso rivelarlo ancora!

Beercock è un performer anglo-italiano. Cantante, musicista, poeta e attore, è nato nel Regno Unito e cresciuto in Sicilia. Da musicista, ha pubblicato il suo primo album solista “Wollow” (800A Records, 2017) worldwide, portandolo in tour in Italia, Francia e UK in radio, clubs, teatri e festival: dal 2015 ha collaborato con artisti e produttori come Giovanni Sollima, Fabio Rizzo, Go-Dratta e molti altri. Da performer, lavora in varie compagnie teatrali anche come regista, e le sue colonne sonore e spettacoli hanno debuttato in Italia al Santarcangelo Festival e Primavera dei Teatri, e alle finali del 30esimo Premio Scenario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA