Amy Schumer e la scelta della fecondazione in vitro per avere un secondo figlio

Getty Images

Amy Schumer è diventata mamma per la prima volta lo scorso maggio – il suo piccolo Gene è nato a pochi giorni di distanza dal Royal Baby Archie – dopo una gestazione molto complicata. La brillante attrice, infatti, ha sofferto di iperemesi gravidica – una sindrome di cui soffre anche Kate Middleton caratterizzata da fortissimi e debilitanti episodi di nausea – ed è affetta da endometriosi.

Amy ha deciso di ricorrere alla fecondazione in vitro per dare a Gene un fratellino o una sorellina, supportata dal marito Chris Fischer. Ad annunciarlo è stata lei stessa con un accorato post su Instagram, in cui ha chiesto alle donne che hanno fatto la sua stessa scelta di condividere con lei le loro esperienze. L’attrice, infatti, ha reso pubblico appositamente il suo numero di telefono.

Se qualcuno ci è passato, ha consigli o vuole condividere la sua esperienza, lo faccia. Il mio numero è nella bio. Stiamo congelando i miei ovuli per capire come dare a Gene un fratellino/sorellina.

Il post, attualmente, conta quasi 590mila like e sono tantissimi i commenti che è possibile leggere sull’account della Schumer.

View this post on Instagram

Christmas with my family

A post shared by @ amyschumer on

La fecondazione in vitro è un processo molto delicato e consiste nell’unione dell’ovulo con lo spermatozoo realizzata in laboratorio (in vitro) per ottenere embrioni fecondati da impiantare nell’utero materno.

Facciamo un grande in bocca al lupo alla simpaticissima Amy Schumer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here