Cristoforetti e Barbie per la Giornata mondiale delle bambine

Cristoforetti e Barbie per la Giornata mondiale delle bambine
Cristoforetti e Barbie per la Giornata mondiale delle bambine

Cristoforetti e Barbie per la Giornata mondiale delle bambine: detto così può sembrare strano. Cosa ci fanno insieme la bambola più modaiola e l’ingegnere, capitano dell’areonautica prima donna italiana nello spazio? Secondo dati ONU, nel mondo vi sono 1,1 miliardi di bambine che per la maggior parte vivono in condizioni di svantaggio e povertà, spesso discriminate per il loro genere e, dato ancora più preoccupante, senza accesso anche ai più elementari livelli di istruzione. 

Barbie, nella sua lunga storia,ha sempre mostrato alle bambine che potevano essere tutto ciò che desiderano, dando loro la possibilità attraverso il gioco di ricoprire ruoli differenti e intraprendere carriere di ogni genere – più di 200! – incoraggiando l’immaginazione, l’espressione e la scoperta di sè stesse.  Attraverso il programma globale Shero, Barbie celebra le donne che hanno superato certi confini e sono andate oltre nei loro rispettivi settori, che sono di ispirazione per le future generazioni di ragazze, creando una bambola OOAK (One Of A Kind) con le loro sembianze.

Cristoforetti e Barbie per la Giornata mondiale delle bambine
Cristoforetti e Barbie per la Giornata mondiale delle bambine

Chi meglio di Samantha Cristoforetti può essere d’esempio alle bambine e future donne di domani? La celebrazione di Samantha Cristoforetti, insignita dal Presidente della Repubblica dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana, per la Missione Futura,  e il proseguimento della campagna #MoreRoleModels, è solo una delle tante iniziative che Barbie perseguirà nel corso del prossimo anno in occasione del suo 60esimo anniversario. Proprio oggi viene lanciato a livello globale un nuovo progetto chiamato “Dream Gap Project”, il cui obiettivo sarà quello di accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi impediscono alle bambine di esprimere tutte le loro potenzialità. Perché una bambina può essere tutto ciò che vuole e i suoi sogni non devono avere limiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here