Donne in protesta a Cannes 2018! Il movimento #MeToo, per il quale recentemente Karl Lagerfeld ha speso parole poco lusinghiere, approda anche sulla Croisette. In occasione del red carpet del film “Les filles du soleil“, infatti, moltissime attrici, registe, giurate, donne del mondo dello spettacolo hanno marciato, mano nella mano, per dire basta agli abusi sulle donne. Nell’industria cinematografica e, in generale, nel mondo del lavoro.

Erano in tante, tutte unite, tutte insieme. Donne in protesta a Cannes 2018 anche per la parità, per l’uguaglianza dei diritti in una società che spesso le considera di serie B, anche e soprattutto nel mondo del lavoro. E il dorato sistema cinematografico internazionale, purtroppo, non è esente da storie che fanno venire i brividi.

Donne in protesta a Cannes 2018
Foto @Getty Images

Donne in protesta a Cannes 2018

Sulla Montee des Marches hanno sfilato donne bellissime provenienti da ogni angolo del mondo. Il red carpet non è stato scelto a caso, visto che il film di Eva Husson è femminista e racconta la storia di alcune soldatesse russe sopravvissute a soprusi e atti di violenza. 82 donne per gli 82 film di registe che dalla prima edizione a quella del 2018 si sono visti a Cannes.

Una strada lunga da percorrere quella dell’uguaglianza, ma al Festival di Cannes 2018 hanno dato una lezione importante. Unite, insieme si può vincere questa battaglia per la parità di stipendio e di trattamento nel mondo del lavoro. In questo caso cinematografico. Ma vale in ogni ambito e settore dove le donne continuano a essere discriminate per il loro sesso.

Donne in protesta a Cannes 2018
Foto @Getty Images

Kristen Stewart e Ava DuVernay, giurate di Cannes 2018, hanno guidato la marcia dove erano presenti anche molte donne italiane, come ad esempio il mito del nostro cinema Claudia Cardinale. E il bello è che i colleghi maschi si sono uniti sul tappeto rosso in quella che è una marcia per i diritti. Sacrosanta e importante!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here