Addio a Maria Perego, la “mamma” di Topo Gigio

All'età di 95 anni è scomparsa Maria Perego, creatrice dell'iconico personaggio di fantasia Topo Gigio.

Topo Gigio Srl

“Strapazzami di coccole” è solo una delle tante, dolcissime frasi pronunciate da Topo Gigio, iconico topo del piccolo schermo che ha occupato per decenni studi televisivi importanti come quello dello Zecchino d’Oro.
La perfetta riuscita di questo personaggio di fantasia, entrato di diritto nel nostro immaginario, si deve alla sua creatrice Maria Perego che, purtroppo, ci ha lasciato proprio in queste ore all’età di 95 anni.
Vulcanica e fantasiosa, la Perego introdusse per la prima volta Topo Gigio nel 1959 nella trasmissione Alta Fedeltà, con il doppiaggio di Domenico Modugno (gli ultimi ad avergli dato la voce sono stati, invece, Peppino Mazzullo e dal 2010 Davide Garbolino) .

Negli anni a seguire, il tenero Topo dai capelli biondi e dalle orecchie grandi divenne famosissimo in tutta Italia e la sua notorietà valicò addirittura i confini europei, facendogli conquistare gli Stati Uniti. Topo Gigio è stato anche il protagonista di fumetti e cartoni animati di successo, da cui è nato un vasto merchandising.

Nel 2020, Maria Perego aveva in programma di tornare in TV insieme a Topo Gigio su Rai YoYo, con una nuova seria animata. Purtroppo, la Perego è scomparsa all’improvviso ieri, 7 novembre, un mese prima del suo 96esimo compleanno. Con alle spalle una lunghissima carriera nel teatro, Maria Perego aveva lanciato negli anni tantissimi personaggi, tra cui Picchio Cannocchiale, ma il vero successo per lei è arrivato con la creazione di Topo Gigio, liberamente ispirato a Topolino, insieme al marito Federico Caldura.

Nel 2015 aveva pubblicato un libro, Io e Topo Gigio, raccontando il suo rapporto viscerale con il personaggio tanto amato da grandi e piccini, di ieri e di oggi.

Di lui e del suo rapporto con il nostro tempo ha dichiarato, in un’intervista concessa alcuni anni fa a Famiglia Cristiana:

Oggi si fa più fatica a lavorare per personaggi come Topo Gigio. Ho l’impressione che non esista più il mondo della favola, dell’immaginazione e dell’ironia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here