Chiamatelo street shopping, truck shopping, shopping itinerante, shopping on the road. Chiamatelo come preferite, ma sappiate che è questa l’ultima frontiera dello shopping, soprattutto femminile. Di cosa stiamo parlando?

Vi è mai capitato di vedere quei furgoncini fermi su una piazza, o al lato di una strada, con grucce appese, vestiti alla moda, scarpe, accessori e tanto altro? Bene: si tratta dei piccoli mezzi a 4 ruote che stanno rivoluzionando il modo di fare acquisti.

In giro per l’Italia ce ne sono davvero tantissimi. Si riconoscono perché, anche prima della loro “trasformazione”, quando camminano per strada come tutti gli altri mezzi di trasporto, non sono dei furgoncini qualunque. Sono mimetici e hanno le ciglia sui fari anteriori (è il caso, ad esempio di Buy Low che si muove su Roma). Oppure sono bianchi ma pieni di loghi e adesivi che fanno capire chiaramente che dentro a quel piccolo mezzo c’è tanta, tanta moda (come nel caso di Chic Love, altro furgoncino romano).

shopping a cielo aperto
Shopping a cielo aperto foto Instagram @ChicLove

Come si fa “street shopping”?

Solitamente funziona così: i furgoncini adibiti a boutique a cielo aperto hanno delle tappe settimanali che, al giorno d’oggi, comunicano via social. Sempre i social (Facebook e Instagram in primis) sono grandi amici dello shopping on the road, perché permettono alle “street shop assistent” di fare dirette social, mostrando i nuovi arrivi, comunicando i prezzi alle loro tecnologiche clienti.

E così, lo shopping diventa a tutti gli effetti una dipendenza. Sì, perché se quando si fanno acquisti in via tradizionale, bisogna uscire, andare al negozio, magari non si trova ciò che si sta cercando e si torna a casa a mani vuote. Con lo “street shopping”, invece, fare acquisti è molto più allettante e, molto spesso, il furgorcino è dietro l’angolo di casa tua.

L’iter per fare shopping al furgoncino

Solitamente questo è il miglior iter per fare shopping al furgoncino: si vede sui social ciò che può interessare, si chiede il prezzo (sempre sul web), la taglia (che spesso è unica), si fa mettere da parte quello che piace e si passa a ritirarlo quando il furgoncino fa tappa vicino casa.

In alternativa si può andare di persona al furgoncino, controllando le sue tappe settimanali e divertirsi tra i tantissimi nuovi arrivi. Alcuni store a cielo aperto fanno anche consegna a domicilio. Tutti fanno spedizioni (con tracciabilità del pacco) in qualsiasi parte d’Italia. 

shopping on the road con BuyLow
shopping on the road Foto Instagram @BuyLow

Fare shopping on the road conviene?

Facendo un giro tra negozi e furgoncini, possiamo dire che, sì, fare shopping on the road conviene. I prezzi sono allettanti, con 15-20 euro puoi acquistare un completo, con 5-7 euro una t-shirt, con 8-10 euro un pantalone, un vestitone, un bikini. La scelta è vasta, il costo conveniente. Praticamente è questo il tipo di shopping che noi donne attendevamo da anni.

Non è tutto, perché ai furgoncini dello shopping, più compri e più hai diritto a sconti. Spieghiamo meglio. Al primo acquisto, solitamente, il gestore dello store a cielo aperto fornisce una tesserina. Ogni tot di euro spesi, verrà aggiunto un timbro sulla tessera e, una volta completata, si avrà diritto ad un interessante sconto.

Per chi ama lo shopping divertente, infine, questo è il modo ideale di fare acquisti. Periodicamente, infatti, sui social, i gestori dei furgoncini organizzano giochi e concorsi, per vincere capi all’ultima moda. Con loro si instaura un rapporto familiare, confidenziale, che cambia drasticamente il modo di fare acquisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here