piedi belli come devono essere
Photo Credits: Shutterstock

Vi siete mai chieste quando sentite parlare di piedi belli come devono essere? Le correnti di pensiero sono tante, e se ci atteniamo a ciò che si pensava ai tempi degli antichi Greci, che erano molto attenti alle caratteristiche e ai dettagli fisici, il piede bello era (guarda caso!) quello greco, che presenta l’illice più lungo rispetto all’alluce.

Tanti tipi di piede, uno per ogni etnia

A dir la verità, e facendo un raffronto tra le varie tipologie di piede che contraddistinguono vari popoli, non possiamo stabilire con certezza i piedi belli come devono essere. Oltre a quello greco, sopracitato, abbiamo il piede egizio che ha una forma appuntita con l’alluce prominente. Poi quello tipico romano in cui alluce, illice e trillice hanno la stessa lunghezza. Il piede germanico che presenta l’alluce un pochino più lungo rispetto alle altre dita; infine il piede cosiddetto celtico che ha l’alluce tozzo, l’illice più allungato, il trillice leggermente più corto dell’illice e il pondulo e minolo sulla stessa linea.

Qual è il piede più bello? I piedi belli come devono essere?

Sicuramente i piedi più belli sono quelli curati. Nonostante siano spesso nascosti dalle calzature, è d’obbligo coccolarli con trattamenti ad hoc. Questo perché proprio dal loro benessere che dipende il nostro benessere a livello posturale, muscolare e articolare. Molto importante è la scelta delle scarpe, che non devono mai essere troppo strette o costringere i piedi in posizioni innaturali.

Questo vale non solo per le decolté tacco 12 che ci piace tanto indossare per sentirci sexy e femminili, ma anche per le scarpe che utilizziamo nel tempo libero o per quelle da palestra. Una calzatura sbagliata a lungo andare potrebbe arrivare addirittura a deformare il piede facendogli assumere una postura errata, specie per quanto riguarda caviglie e malleoli.

Coccole quotidiane per i nostri piedi

Se per lavoro o durante l’allenamento tendiamo a sollecitare i nostri piedi in maniera eccessiva, non dovremmo mai dimenticare, la sera, una volta a casa, di fare un pediluvio rilassante. Possiamo sciogliere due cucchiai di sale grosso in una bacinella piena di acqua calda ed immergervi le nostre estremità per circa un quarto d’ora. Il sale ha effetto defaticante e drenante: i nostri piedi torneranno subito sgonfi e scattanti. Qualche goccia di olio di mandorle per ammorbidirli prima di andare a dormire e saranno lisci come seta.

piedi belli come devono essere
Photo Credits: Pixabay.com

In alternativa, possiamo provare, di Bottega Verde, il Pediluvio al Timo. Basterà scioglierne due cucchiai da tavola in circa due litri di acqua tiepida e farvi riposare i piedi per una ventina di minuti. Completeremo il trattamento applicando la Crema idratante piedi all’olio di Jojoba. Torneranno pronti per affrontare un’altra giornata lavorativa in piedi o una nuova sessione in palestra. 

E per avere piedi perfetti, senza calli né duroni…

Non dimentichiamo mai di fare attenzione all’eventuale comparsa di calli e duroni. Entrambi si formano in seguito a sollecitazione eccessiva delle nostre estremità ad opera di scarpe particolarmente dure o scomode. Possono formarsi anche se lavoriamo in piedi o camminiamo tanto.

I calli sono degli ispessimenti circoscritti e fanno molto male; i duroni sono ispessimenti della cute più estesi che non causano forti dolori ma un bruciore fastidioso. In questo caso dopo il pediluvio e prima dell’applicazione della crema è bene rimuoverli con lime raspacalli apposite. In alternativa, a piedi asciutti, con la lima elettrica Dr Scholl Velvet Soft Roll, facile e veloce da utilizzare che elimina il problema in profondità rispettando la pelle.

Unghie in primo piano

Anche la cura delle unghie rende i piedi belli come devono essere. Ricordiamo sempre di controllare se ci sono delle discromie o delle abrasioni sulla superficie che possano essere causate da micosi. In quel caso, rivolgiamoci al dermatologo, che ci prescriverà prodotti fungicidi specifici per far sì che le nostre unghie tornino alla normalità.

Per accorciare e modellare le unghie dei nostri piedi, se non vogliamo rivolgerci alla pedicure o all’estetista, possiamo usare la lima Dr Scholl Velvet Smooth nail care. Composta di tre testine intercambiabili per limare, levigare e lucidare, renderà le unghie dei nostri piedi meravigliosamente lucide. 

Fonte: Instagram @scholl_velvet_smooth_shop
Fonte: Instagram @scholl_velvet_smooth_shop

L’ultimo tocco di bellezza per rendere i nostri piedi degni di una principessa è costituito dallo smalto: una passata di base rinforzante, due di colore e una di top coat se ci piacciono i prodotti tradizionali. Se invece abbiamo poco tempo e abbiamo bisogno di un prodotto che non si scheggi dopo pochi giorni e che duri a lungo, possiamo chiedere alla nostra estetista un’applicazione di smalto semipermanente, che rimane perfetto per 20 – 25 giorni. 

Ora che sapete i piedi belli come devono essere potete sfoggiarli e renderli di tendenza come le favolose scarpe estive in cui li mostrerete!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI
Articolo precedenteQuale costume per seno cadente: i modelli giusti e quelli da evitare
Prossimo articoloCome schiarire macchie solari evidenti da viso e corpo
Raffaella Legname
Romana de Roma. Scrittrice Indie. Appassionata di danze caraibiche (uno dei miei libri mi è stato ispirato dalla passione smisurata che ho per il ballo). Amo la moda, il sole, il mare, la pasta, la pizza, il gelato, i sorrisi, le giornate in allegria, le serate salsere, e in estate mi dedico al mio hobby preferito: prendere la tintarella! Vorrei aprire un blog ma non ne ho mai il tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here